italiano | english Aggiornato a Dicembre 2017  
» Turismo
>>LastMinute (16 off.te)
- Bed & Breakfast
- Case Vacanze
- Agriturismo
- Strutture di prestigio
- Hotel
- Affittacamere
- Campeggio
- Cantine
- Ristoranti e Osterie
- Enoteche e bar
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

» Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Scuole di lingue
- Il Sasso

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

» Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

» Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio
- Caroti

» Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

» Organizzazione matrimoni ed eventi
- Il Canto di Imeneo

» Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Assicurazioni
- Banche
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivita'

» Territorio
- La Storia
- Centro storico
- Fuori le mura
- Frazioni
- Eventi
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti

» Mappe
La strada più comoda per raggiungere Montepulciano, consulta la mappa ...

» Webcam

www.agriturismobossona.it


Home » Territorio » Chiesa e convento di San Bernardo

CHIESA E CONVENTO DI SAN BERNARDO - Piazza Savonarola

"Per ordine del Pontefice Eugenio IV le Monache di Santa Maria Novella (poi di S. Agnese) furono trasferite nel 20 giugno 1439 in S.Paolo in Orvieto e il Comune di questa Città [Montepulciano] perchè durasse la memoria delle Suore di S. Agnese volle in luogo di quel Convento edificarne altro attiguo alla Parrocchia di San Bernardo. Edificato il Monastero il Comune supplico il Pontefice ad eleggere una Fondatrice... Il Padre Generale [dei Domenicani] scelse per Priora e Fondatrice Suor Domenica di Stefano Tarugi del ramo che si ritiro' in Orvieto, dandole per compagna Suor Costanza di Guido Affumati di detta Città, e Suor Maria di Modesta di Niccolò Feruli di Perugia. Mons. Spinello Benci diede alle Monache il velo e ne ricevè i voti nella Chiesa di S. Agostino il l0 settembre 1575. Si ritiene che fino alla fondazione di detto Monastero vi fu unito un conservatorio come rilevasi dalla visita pastorale del 1617 fatta dal card. Roberto Ubaldini [all'epoca Vescovo di Montepulciano] e dall'altra di Mons. Vescovo della Stufa che vi fece fare nel 1630 dentro la clausura dei restauri dell'Educandato. Le Suore di San Bernardo passarono qui pacificamente dugento quindici anni fino a che ridotte a n. 11 Corali e n. 6 Converse furono dal Granduca Pietro Leopoldo soppresse nel 24 maggio 1786 e la maggior parte di queste si unirono al conservatorio del R. Ritiro di S. Girolamo che poi venne trasferito nell'ex convento di S. Bernardo conservando il nome. Per questo passaggio fu tolta al Monastero la clausura... Oltre l'educandato tengono una scuola gratis per le fanciulle della Città...[1].

Nel 1866 il convento viene definitivamente soppresso: rimane il Conservatorio femminile (esistente nominalmente ancora oggi - 1997) che svolgerà un importante ruolo nella storia dell' educazione scolastica a Montepulciano fino al secolo XX.

La chiesa di S. Bernardo presenta una eccezionale somiglianza con la chiesa poliziana del Gesù di cui costituisce quasi una copia in scala ridotta: viene tradizionalmente ricondotta alla presenza a Montepulciano di Andrea Pozzo, il confratello gesuita architetto del Gesù che fu qui agli inizi del secolo XVIII. All'interno si ammira una pregevole "Adorazione della Vergine" della bottega di Andrea della Robbia (1435-1525)

[1] Da un manoscritto del sec. XIX, custodito nella Biblioteca comunale di Montepulciano, con titolo "appunti per la Storia della Chiesa Poliziana raccolti dal canonico D. Giuseppe Biondi nel 1882".

(d.p.)

 

<< back



Copyright 2002-2017 montepulciano.com P.IVA00926760521 - Cookie Policy