Anteprima Vino Nobile 2003

Oltre 100 giornalisti provenienti da tutto il mondo hanno partecipato allÂ’anteprima dellÂ’ultima vendemmia. Unanimi giudizi positivi per le annate 2000 e Riserva 1999

Il 2002 è un’annata a “due stelle” per il Vino Nobile di Montepulciano. Oltre 100 giornalisti provenienti da tutto il mondo hanno partecipato all’anteprima dell’ultima vendemmia. Unanimi giudizi positivi anche per le annate 2000 e Riserva 1999, pronte per la commercializzazione.

Con la presenza di circa 500 operatori (agenti, enotecari, ristoratori), in rappresentanza di tutti i mercati mondiali del vino, che hanno pacificamente invaso Palazzo Ricci, costringendo organizzatori e produttori a prolungare ben oltre il termine l’orario programmato, è calato il sipario sull’intensissima “tre giorni” dedicata all’Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano.

La 10.a edizione di questa manifestazione è stata quasi una festa: per salutare nel modo migliore l’importante anniversario, il Consorzio del “Nobile” ha allestito un programma ancora più ricco ed intenso di quelli proposti negli anni precedenti, potendo contare anche sulla collaborazione di ben 30 aziende, il numero massimo di produttori presenti dalla nascita dell’Anteprima.

Aumentato anche il numero dei giornalisti, leggermente superiore alle cento unità, provenienti da tutto il mondo con una maggioranza di critici ed intenditori esteri. All’incremento numerico degli ospiti ha fatto riscontro un concreto aumento dell’attenzione che gli operatori dell’informazione dedicano ai vini di Montepulciano che, anche in questa occasione, hanno ottenuto un successo corale di consensi nel segno di una qualità media sempre più alta.

La manifestazione si è aperta mercoledì 12 febbraio con l’arrivo a Chianciano Terme dei giornalisti che hanno subito degustato i prototipi della vendemmia 2002 e partecipato alla cerimonia di assegnazione delle “stelle” all’annata; è proseguita il giorno successivo con la degustazione comparativa delle annate 2000 e Riserva ’99 del Nobile e la presentazione da parte delle aziende della propria gamma di prodotti legati al territorio e si è conclusa venerdì 14 con la giornata riservata agli operatori. Inoltre, nel pomeriggio di giovedì, i giornalisti si sono sparpagliati sul territorio andando a visitare le singole aziende e solo in tarda serata hanno lasciato Montepulciano.

Tutti gli eventi organizzati a Montepulciano hanno avuto come suggestiva cornice il rinascimentale Palazzo Ricci, opera di Baldassare Peruzzi, ora sede dell’Accademia Europea della Musica e delle Arti, il cui pregio ha sicuramente contribuito al buon risultato dell’Anteprima.

Ma l’edizione 2002 sarà ricordata anche per le “stelle” ovvero per la valutazione attribuita alla vendemmia. Non è stato un verdetto facile, tutt’altro, avendo alle spalle una stagione che, in altre zone d’Italia, si è rivelata addirittura catastrofica. Le basse temperature estive ma soprattutto le abbondanti piogge di luglio ed agosto sono stati fattori che hanno influito sulla qualità dell’uva vendemmiata. “La valutazione ideale – ha detto Alamanno Contucci, Presidente del Consorzio del Vino Nobile - sarebbe stata di due stelle e mezzo abbondanti ma, visto che i decimali non si possono adoperare, abbiamo preferito, dopo un approfondito e vivace confronto, attestarci sulle due stelle”.

“Un’annata dunque non eccezionale (come ben sapevamo) – ha proseguito il Presidente - ma sicuramente di buon livello che vedrà un’inevitabile calo della produzione per mantenere alta la qualità. Comunque ci auguriamo che, grazie all’invecchiamento ed al lavoro in cantina, la valutazione ideale di questo vino possa ulteriormente migliorare fino al momento della commercializzazione”.

Aggiungendo un tocco di originalità all’evento, proprio Contucci, dopo la degustazione dei prototipi 2002 ha chiesto ai giornalisti di esprimere, per alzata di mano, la propria valutazione tra le due e le tre stelle; una lieve maggioranza si è espressa per la caratura minore e solo a quel punto il Presidente ha dichiarato che quella era anche la decisione del Consorzio.

Molto positivi sono stati i giudizi espressi anche sulle due annate giunte a maturazione, la 2000 e la Riserva ’99, che hanno ricevuto lusinghieri apprezzamenti e che dovrebbero riservare non poche soddisfazioni ai produttori.

Nel presentare l’attività del Consorzio e il bilancio del 2002, il Presidente Contucci ha fatto rilevare che il numero degli associati (produttori e imbottigliatori) è pressoché invariato e questo non è strano perché ormai il Consorzio rappresenta oltre il 95% dell’intero comparto. Per quanto riguarda invece l’estensione delle vigne, il Nobile occupava nel 2002 1.089 ettari con un incremento irrilevante rispetto al 2001 mentre l’albo vigneti del Rosso DOC annovera 334 ettari con un aumento di circa il 19% rispetto all’anno precedente.

Molto positivi i dati relativi alla commercializzazione: il Rosso DOC è pressoché stabile sopra la soglia dei 2 milioni di bottiglie con una maggioranza di acquirenti in Italia (70%) mentre il “Nobile”, in un anno decisamente difficile per la crisi mondiale dei consumi, è cresciuto di quasi il 4%, raggiungendo i 5.450.000 bottiglie. “E’ un risultato eccezionale – ha commentato Contucci – visto che il 60% va all’estero e Germania, USA e Giappone, nonostante la recessione, hanno premiato ancora il nostro prodotto. Speriamo nella ripresa per tornare a parlare di incrementi annuali nell’ordine del 15 – 20% !”.

Infine Contucci ha ricordato che nel 2002 il Consorzio del Vino Nobile ha trasferito la sua sede nei nuovi locali del Palazzo del Capitano, in Piazza Grande, dove già si trovava l’Enoteca consortile ed ha sottolineato l’impegno costante del Consorzio nella difesa della denominazione, a tutela non solo dei produttori ma anche dei consumatori che rischiano di essere tratti in inganno dal nome “Montepulciano” attribuito ad altri vini.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523