Nuovo regolamento per le occupazioni suolo pubblico

Dal 19 marzo è possibile presentare le domande per le concessioni. Obiettivi: decoro, sviluppo, tutela dell’ambiente urbano

Tutela dell’ambiente urbano, rispetto del decoro, opportunità di sviluppo e valorizzazione per tutte le attività, in particolare per quelle legate al turismo, all’immagine, alla qualità della vita di Montepulciano.
Sono questi gli obiettivi che intende raggiungere il nuovo regolamento varato dal Comune per l’applicazione della TOSAP, la tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche.
Nata da un’attenta valutazione della situazione esistente, scaturita dal confronto con le associazioni di categoria, e dall’impegno delle commissioni consiliari Attività Produttive e Assetto del Territorio, la nuova normativa è stata approvato dal Consiglio Comunale ed è già prossima alla piena applicazione.
Nella fase di elaborazione del regolamento, l’Amministrazione Comunale ha infatti informato i titolari delle concessioni esistenti che i vecchi permessi erano da considerare sospesi.
Dal 19 marzo sarà dunque possibile presentare le domande per ottenere le nuove concessioni, a norma dell’ultimo regolamento; dette domande dovranno giungere allo SPIC (Sportello Polifunzionale per Il Cittadino) e saranno successivamente gestite dal Servizio di Polizia Municipale che assume dunque la responsabilità del procedimento; l’istruttoria sarà svolta con la collaborazione del servizio Urbanistica ed Edilizia Privata, dando comunicazione di ogni procedimento alla Giunta Comunale.
Le modalità di presentazione e di esame delle domande rappresentano una delle novità del testo che punta principalmente a “rimettere ordine” nei due centri storici del comune (Montepulciano e Valiano), dei quali tiene in massima evidenza le caratteristiche architettoniche, ma anche la vocazione turistica.
Scorrendo il testo si coglie la particolare attenzione rivolta al decoro attraverso l’uso di elementi di arredo, materiali e colori adeguati a centri storici rimasti pressoché inalterati da oltre 500 anni.
Il regolamento si occupa in maniera capillare di tutto quanto “poggia” sul suolo pubblico, dalle pedane dei pubblici esercizi agli ombrelloni, dalle vetrine e mensole delle attività commerciali alle insegne, fino alle merci esposte all’esterno, vasi e fioriere, bacheche informative, targhe e chioschi; norme specifiche sono poi dedicate ai cantieri edili.
Una delle novità principali è rappresentata dall’abolizione delle pedane per bar e ristoranti, che saranno consentite solo in presenza di dislivelli rilevanti o se strettamente necessarie per facilitare l’accesso.
Da considerare che l’Amministrazione Comunale avrà la facoltà di chiedere il versamento di un deposito cauzionale in presenza di occupazioni che comportino il ripristino dei luoghi o da cui possano derivare danni al patrimonio pubblico.
Infine, vista la frequenza di riprese e servizi cinematografici, fotografici e televisivi cui è soggetta Montepulciano, alle “location” è stato dedicato un apposito articolo del regolamento.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523