NOSOROG: spettacolo multimediale alla Sala Polivalente Ex Macelli di Montepulciano

Una collaborazione artistica tra la Fondazione Cantiere Internazionale dÂ’Arte e i giovani del Collettivo Piranha

Con la nuova stagione, si accendono le iniziative della Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte. Venerdì 4 maggio, alle 22.00, presso la Sala Polivalente Ex Macelli di Montepulciano, gli allievi dell’Istituto di Musica poliziano, passato recentemente sotto la guida della Fondazione diretta da Giovanna Rossi, vanno in scena con la loro sezione moderna. Nell’ambito di un atteso evento promosso dal Collettivo Piranha di Acquaviva, la schiera dei giovani chitarristi, proporrà un repertorio contemporaneo, rielaborando standard e classici blues, pop e rock. Si tratta di un’esibizione tecnicamente pregevole che introdurrà i protagonisti della serata: Danijel Zèzèlj e Jessica Lurie.

Per rinvigorire la radicata collaborazione con i Piranha, torna in Italia l’illustratore croato con la performance multimediale Nosorog: un’incontro tra musica ed arti figurative. Si tratta di un progetto in cui trio jazz della nota musicista statunitense Jessica Lurie interagisce con le creazioni immaginifiche di Zèzèlj, uno dei più apprezzati artisti nel panorama internazionale dei comics.

Il percorso di immagini e suoni si articola tra escursioni free jazz, avant, latin, avanguardia e la realizzazione di illustrazioni che dal vivo, in tempo reale, prendono forma proprio sotto gli occhi del pubblico. In un contesto internazionale dove è sempre più ricercata la contaminazione tra i diversi linguaggi dell’arte e della comunicazione, Nosorog si pone come una performance particolarmente innovativa, anche in virtù del riconosciuto spessore degli artisti coinvolti.  

Oltre ad interagire proficuamente con i giovani, la Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte dimostra tutto il suo dinamismo, con un altro notevole progetto. Procede infatti con successo il corso per direttori di coro, tenuto da un personaggio come Pasquale Veleno, che ha preso il via a marzo e proseguirà fino allo spettacolo previsto nel cartellone del 32° Cantiere. Stanno partecipando numerosi aspiranti direttori, provenienti non solo dal territorio ma dai diversi angoli della penisola. Ed è così che ancora una volta il lavoro del Cantiere si muove in una duplice direzione: da un parte la valorizzazione (anche pedagogica) dei talenti locali, dall’altra la promozione per una vetrina di rilievo nazionale. 

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523