Festa della Toscana

Per l\'apertura della Festa della Toscana, giunta all\'ottava edizione. Domenica 25 novembre 3.000 figuranti in corteo storico a Montepulciano e Sarteano. Tra le altre manifestazioni della giornata, il \"passaggio del testimone\": sarà Prato la sede della Festa 2008

Festa della Toscana

Nelle foto, immagini del bravio a Montepulciano


MONTEPULCIANO – Oltre tremila figuranti: il numero è di grande effetto e fotografa l' "esercito" di personaggi in costume storico che domenica 25 novembre invaderà pacificamente Sarteano e Montepulciano per uno degli eventi più spettacolari della Festa della Toscana.
Le due città ospiteranno infatti il corteo che apre la festa della regione, giunta all'ottava edizione ed istituita per ricordare l'abolizione della pena di morte, stabilita dal Granduca di Toscana nel 1786.
Sarteano, patria della Giostra del Saracino, riceverà i gruppi provenienti dalle province di Siena, Arezzo, Grosseto e Prato: in totale si tratta di circa 1.400 figuranti in rappresentanza di feste popolari di grande notorietà come la Giostra del Saracino o il Palio Marinaro dell'Argentario che inizieranno a sfilare alle 10.00 dal Palazzetto dello Sport per giungere, dopo aver attraversato gran parte del centro storico, alla sede della Giostra del Saracino in via Beato Alberto intorno alle 12.00.
Montepulciano, la città del Bravìo delle Botti, attende invece l'arrivo di oltre 1.600 personaggi, provenienti da Firenze (anche con il Calcio Storico), Livorno, Lucca, Massa – Carrara, Pisa e Pistoia.
Il corteo prenderà le mosse alle 14.30 dalla Colonna del Marzocco e percorrerà tutto il centro storico fino a giungere in Piazza Grande a cominciare dalle 16.00.
Ma la giornata sarà caratterizzata anche da altri appuntamenti.
Montepulciano sarà infatti sede dell'apertura della Festa: alle 10.30, nella Sala Consiliare del Palazzo Comunale, alla presenza di numerosi rappresentanti istituzionali e di autorità, il Presidente del Consiglio Regionale Riccardo Nencini proclamerà l'inaugurazione delle celebrazioni, ricordando l'atto di grande civiltà che, oltre due secoli fa, vide sparire dai codici del Granducato la pena capitale.
A Sarteano spetterà invece il compito di ospitare la cerimonia di premiazione dei "Giovani talenti e magnifiche eccellenze" che costituiscono il tema di quest'anno e, soprattutto, il passaggio del testimone. Con questo atto viene designata la città che ospiterà il corteo d'apertura della Festa 2008 e che è stata individuata in Prato. Tale cerimonia avrà luogo alle 12.30 al Teatro degli Arrischianti.
Per un giorno intero, dunque, la Val di Chiana senese sarà immersa nel clima festoso dell'incontro tra i protagonisti di centinaia di feste popolari della regione.
Ai tremila figuranti dovranno essere garantite sistemazioni adeguate per potersi cambiare d'abito e per consumare un pasto. Alle spalle dell'evento, dunque, gira già da settimane una complessa macchina organizzativa che fa capo ai due Comuni e che ha lavorato in sintonia con la Presidenza del Consiglio Regionale per garantire a tutta la celebrazione un'adeguata cornice.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523