Liberazione del 29 giugno 1944

Montepulciano ha ricordato la Liberazione del 29 giugno 1944. Presenti i gonfaloni anche di altri comuni della zona

Montepulciano ha ricordato la Liberazione del 29 giugno 1944. Presenti i gonfaloni anche di altri comuni della zona

MONTEPULCIANO (30 Giu) – “64 anni di pace sono un patrimonio troppo importante per rischiare di disperderlo insieme alla memoria; sono un valore da preservare: ecco perché ai Comuni spetta il compito di non far dimenticare il prezzo pagato per conquistare la pace e la democrazia”.

Con queste parole Massimo Della Giovampaola, Sindaco di Montepulciano, ha tratteggiato il significato della cerimonia che ha ricordato la liberazione del Comune, avvenuta il 29 giugno 1944.

Nonostante la calda domenica estiva, alla manifestazione sono intervenuti numerosi cittadini, gli esponenti delle associazioni combattentistiche e delle Forze dell’Ordine nonché i rappresentanti delle Amministrazioni Comunali di Cetona, S.Casciano dei Bagni, Trequanda e Sarteano.

Il corteo, accompagnato dalla Banda Comunale, ha attraversato il centro storico ricordando, al Borgo Buio, l’impiccagione del giovane partigiano Giuseppe Marino ed ha poi reso omaggio al monumento ai caduti della Resistenza nel Giardino di Poggiofanti. Corone d’alloro sono state deposte anche al Cimitero di S.Chiara ed in località Ascianello per ricordare altre vittime della Liberazione di Montepulciano.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523