Festa del Socio

Pioggia violenta ed incessante, mancanza di energia elettrica ma il programma è andato avanti. Il maltempo non ferma la 1.a Festa del Socio della Banca di Credito Cooperativo di Montepulciano. Oltre 1.000 i partecipanti che hanno molto apprezzato la cucina delle contrade.

Una premiazione a sorpresa per i “fedelissimi” ed i più giovani.


Nelle foto, la zona di Piazza Grande dove il Consorzio del  Vino Nobile ha offerto la degustazione


MONTEPULCIANO – Nemmeno la pioggia battente ed improvvisa che si è abbattuta nel pomeriggio di domenica 27 luglio su Montepulciano ha fermato la “carica” degli oltre 1.000 soci della Banca di Credito Cooperativo e dei loro accompagnatori, fermamente intenzionati a partecipare alla prima festa tutta dedicata a loro.


La voglia di “stare insieme” (è questo lo slogan della banca di Montepulciano) è stata più forte anche degli acquazzoni e di altri inconvenienti, come una lunga interruzione nell’erogazione dell’energia elettrica, che hanno costretto gli organizzatori ad alcune variazioni “in corsa” del programma.


Ma, grazie all’impegno del personale della Bcc, della Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte, delle Magistrato delle Contrade, dei contradaioli – che nelle situazioni di emergenza riescono a dare sempre il meglio di sé – e del Consorzio del Vino Nobile e grazie, soprattutto, al miglioramento delle condizioni meteo, la serata ha potuto concludersi in bellezza.


Certo, a qualcuno è rimasto l’amaro in bocca per non aver potuto ascoltare la performance del quintetto Arcelli – Spallati, che avrebbe dovuto rivolgere ai partecipanti il benvenuto in Piazza Grande in chiave jazzistica, ma ci ha pensato poi Stefano Bernardini (con il partner Alberto), dal sagrato del Duomo, a regalare all’appuntamento la giusta dose musicale.


E’ invece perfettamente riuscita una delle sorprese della festa, una premiazione che ha visto sfilare, nell’androne del Palazzo Comunale, diventato il quartier generale delle festa durante il diluvio, i soci più anziani, quelli con maggiore anzianità di iscrizione ed i più giovani. Così il Presidente Nappini, il vice Presidente Signoretti ed il vice Presidente della Federazione Toscana delle Bcc, mentre il Direttore Generale Beniamino Barbi, con la sua potenza vocale sopperiva alla mancanza di amplificazione, hanno consegnato i riconoscimenti a Lara Franceschi, Eugenio Mangiavacchi, Gina Crociani e Ivo Rossi; assenti Ione Maccari e Silvana Grigiotti. Per i giovani hanno ricevuto la melograna d’argento Chiara Cugusi, Pier Paolo Rosati e Daniele Risani. Quest’ultimo premio è stato fatto consegnare da Gastone Marelli, vice Presidente della Bcc di Montepulciano dal 1985 al 2006 (e Consigliere dal 1982), una delle “colonne” della Banca insieme ad Ivo Rossi, Consigliere dal ’65 e componente del Collegio Sindacale dall’85 al 2006.


I soci ed i loro accompagnatori hanno poi raggiunto le sedi delle otto contrade dove hanno potuto consumare la cena preparata dalle rinomate cucine dei rioni di Montepulciano, Successo unanime hanno riscosso i pici al sugo, gli arrosti misti, i cantucci ed il vin santo e numerosi sono stati gli ospiti che, pur provenendo da località non distanti, hanno scoperto con sorpresa ed ammirazione le contrade di Montepulciano, le loro sedi e la vitalità che le caratterizza.


Infine il ritorno in Piazza Grande con il saluto del Presidente, l’apprezzatissima degustazione di Vino Nobile di Montepulciano ed il commiato in musica.


E’ stata una festa impegnativa a causa del maltempo improvviso che, per qualche minuto, ha anche fatto temere che si rendesse necessario optare per un annullamento. L’esito altamente positivo dell’incontro fa si che ne seguiranno sicuramente altri.


Montepulciano, 29 luglio 2008

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523