Glanert svela il 34

Dal 18 luglio al 1 agosto Montepulciano rinnova l\'appuntamento con la cultura e la musica. Detlev Glanert svela il 34° Cantiere Internazionale d\'ArteIl nuovo direttore artistico, 48 anni di Amburgo, è affiancato nella direzione musicale da Roland Böer. Le prossime tre edizioni saranno dedicate all\'opera dantesca, con Inferno, Purgatorio e Paradiso

Detlev Glanert svela il 34 Cantiere Internazionale d'Arte


MONTEPULCIANO - Il 34 Cantiere Internazionale d'Arte si articoler dal 18 luglio all'1 agosto 2009. A svelare le anticipazioni della prossima edizione c' Detlev Glanert, il nuovo direttore artistico: la Fondazione Cantiere ha infatti affidato un incarico triennale al quarantottenne compositore tedesco, acclamato per le sue opere contemporanee e per i suoi lavori per orchestre; allievo dell'ideatore del Cantiere Hans Werner Henze, Glanert ha vinto prestigiosi premi e le sue composizioni sono state eseguite sui pi importanti palchi d'Europa.
Ad affiancare Glanert ci sar il nuovo direttore musicale Roland Ber, giovane talento tedesco, direttore d'orchestra che si distinto sul podio di teatri come la Royal Opera House di Londra,  l'Opera di Francoforte e il Santa Cecilia di Roma.
"Il Cantiere che guarda al futuro - sostiene Glanert - presuppone una crescita delle attivit, per attrarre ulteriore attenzione a livello nazionale e sul panorama internazionale. Pur seguendo la linea estetica del teatro povero, si presenta il massimo della ricchezza musicale, mantenendo inalterata la caratteristica peculiare: gli artisti continuano a lavorare gratuitamente, in cambio solo di vitto e alloggio."
Glanert e Ber illustrano poi le linee del loro lavoro: "Abbiamo dedicato le prossime tre edizioni del Cantiere all'Inferno, al Purgatorio e al Paradiso, ispirandoci alla filosofia e alla poetica dantesca della Divina Commedia. Ogni anno sar caratterizzato da un'opera buffa italiana da scoprire: nel 2009 allestiremo Il barbiere di Siviglia di Paisiello."
Un secondo lavoro per il teatro lirico rappresenter l'opera moderna, in collaborazione con le forze musicali locali: in programma musiche di Weill e Eisler su testi di Brecht.
"Per il futuro - conclude Glanert - c' l'intento di produrre pi opere, anche in collaborazione con altri teatri."
Tra le novit della prossima 34 edizione ci saranno i Visiting artists, artisti di spessore internazionale, solidali con gli scopi del Cantiere: si esibiranno in una serie di concerti di musica da camera, oltre che come solisti nei concerti sinfonici.
La collaborazione con il fertile Istituto di Musica della Fondazione Cantiere consentir invece di rafforzare il radicamento nel territorio, coinvolgendo le diverse realt musicali della provincia senese. Si tratta di una prerogativa essenziale,  anche in funzione di quella propensione didattica che da sempre caratterizza il Cantiere Internazionale d'Arte.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523