Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio

Sabato 6 dicembre convegno a Montepulciano sul tema del disagio giovanile. Presente Anna Oliverio Ferraris. Nasce una Banca del Tempo.

Sabato 6 dicembre convegno a Montepulciano sul tema del disagio giovanile
Presente Anna Oliverio Ferraris. Nasce una Banca del Tempo.

MONTEPULCIANO – Sabato 6 dicembre, dalle 9.00, presso la Sala Polivalente ex – Macelli, si svolgerà il convegno “Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio”, incontro tra famiglie e società su un tema di estrema attualità ma non sufficientemente conosciuto, quello del disagio giovanile.

L’iniziativa, organizzata dal Comune di Montepulciano e dalla Società della Salute della Valdichiana senese, sarà impreziosita dalla presenza di Anna Oliverio Ferraris, nota giornalista e scrittrice, specializzata nei temi della educazione, dello sviluppo, della famiglia, della scuola, del rapporto con la tv ed i nuovi media.

Il programma prevede anche le relazioni del Dott. Massimo Paterni e della Dott.ssa Angela Piccardi, della USL7 zona Valdichiana, che illustreranno i risultati di un intervento compiuto sul territorio proprio sul tema del disagio giovanile, e dei Professori Fabio Menga e Paola Marchi, della Scuola Media Pascoli che annunceranno la nascita di una “Banca del Tempo” a Montepulciano.

L’intera iniziativa è il frutto del lavoro che sta svolgendo un gruppo composto da amministratori pubblici, professionisti, insegnanti, religiosi e associazioni di categoria, aperto al contributo offerto anche dalle Forze dell’Ordine, che, sulla base delle esperienze compiute da Azienda Sanitaria e Scuole, considera prioritario il coinvolgimento di famiglie e genitori per la prevenzione delle situazioni di disagio giovanile ed il sostegno da offrire alla soluzione di molte problematiche connesse all’adolescenza.

Dalla sua costituzione la Società della Salute della Val di Chiana Senese ha individuato nel disagio giovanile un’area prioritaria di intervento. Da questa convinzione è scaturito un progetto che, per la prima volta, nel corso dell’anno scolastico 2007 – 2008, ha visto una presenza stabile di educatori professionali all’interno di tutte le scuole medie della zona. Sono proseguiti anche i tradizionali interventi nelle Superiori.

L’esperienza comune ha riunito il gruppo di lavoro che si è dato una struttura tecnico – operativa, un nome, “Gruppo … SCOSSA!”, ed un programma che garantisca continuità al progetto introducendo anche elementi di miglioramento. Come detto, il convegno di sabato rappresenta un elemento di questo quadro.

La creazione di una “rete” tra le famiglie, che consenta di comprendere ed analizzare il fenomeno del disagio giovanile, e di una Banca del Tempo, esperienza già matura ed avviata in molte realtà italiane, saranno proposte come soluzioni a problematiche sempre più diffuse e comuni.
Collaborano la USL7 di Siena, la Diocesi di Montepulciano, Chiusi e Pienza e l’associazione Mattatoio N. 5.
Sarà presente la curatrice del volume, Silvia Calamandrei, Presidente della Biblioteca Archivio.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523