Accordo con le Organizzazioni Sindacali per il Bilancio 2009

Il Comune di Montepulciano sempre più impegnato sul fronte del sociale.
Misure per affrontare la crisi.
Raddoppia il patrimonio degli alloggi pubblici

Un’importante intesa è stata raggiunta tra il Comune di Montepulciano e le Organizzazioni Sindacali CGIL – CISL – UIL Confederali e le rispettive Organizzazioni dei Pensionati, SPI-CGIL, FNP-CISL, UILP-UIL. Soddisfazione è stata espressa sia dal Sindaco Massimo della Giovampaola che da tutti i rappresentanti sindacali per un accordo che cerca di dare maggiore sostegno alle persone ed alle famiglie in un momento di grave crisi economica e finanziaria.
 
La piattaforma sottoscritta dal Comune e dal sindacato si occupa anzitutto di politiche sociali e di cittadinanza; in questo settore il Comune garantisce il funzionamento di tutti i servizi già erogati e si impegna a rendere ancor più efficace il confronto con le organizzazioni territoriali per verificare risultati e necessità. Ma l’Amministrazione si impegna anche a migliorare i livelli di assistenza agli anziani ed alle persone disagiate ed a verificare la possibilità di ampliare il servizio dei pasti a domicilio alla domenica ed ai giorni festivi.
 
In materia di politiche fiscali e tariffarie si annunciano due misure di particolare rilievo e cioè l’esenzione dal pagamento della TIA (la tariffa sui rifiuti) per i nuclei familiari che presentino un valore ISEE fino a 10.000 euro e l’esenzione dell’addizionale IRPEF per i redditi fino a 13.000 euro; l’aliquota si riduce allo 0,7%, fino a 16.000 euro, per i contribuenti con reddito non superiore a 30.000 euro.
 
Ma le novità forse più significative provengono dal settore delle politiche abitative. A Montepulciano sorgeranno infatti presto circa 80 nuovi alloggi, destinati in parte ad Edilizia Residenziale Pubblica ed in parte ad edilizia convenzionata.
Le abitazioni, finanziate dalla Fondazione Monte dei Paschi, dalla Regione Toscana e da Siena Casa, andranno a raddoppiare il patrimonio pubblico già esistente per dare una risposta efficace alle esigenze di fasce di popolazione più disagiate (anziani, coppie giovani o anche di fatto etc.). I nuovi appartamenti sorgeranno a Montepulciano, Gracciano, Abbadia di Montepulciano, Valiano ed Acquaviva ed i criteri per l’assegnazione a canone concordato saranno oggetto di un ulteriore accordo con le stesse organizzazioni sindacali. Dei circa 80 alloggi previsti in totale, 9 sono già in costruzione, di altri 18 sono stati appaltati i lavori e per circa 50 l’assegnazione alle imprese potrebbe avvenire già nella tarda primavera.
 
Sempre in tema di abitazione, sono stati stanziati immediatamente altri 20.000 Euro per incrementare il fondo destinato a sostenere i canoni di affitto, a cui nel 2008 hanno attinto circa 70 famiglie, al fine di coprire al 100% le necessità delle fasce di popolazione più bisognose e rispondere al disagio che si avverte anche in fasce dotate di redditi più cospicui.
 
I contenuti dell’accordo piattaforma sono stati integralmente recepiti nel testo della manovra “finanziaria” comunale, poi approvato dal Consiglio.
 
Comune di Montepulciano
CGIL/CISL/UIL
SPI-CGIL/FNP-CISL/UILP-UIL

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523