IL NOBILE PIACE: OLTRE DUEMILA OPERATORI DA TUTTA ITALIA

Si è conclusa lunedì 23 l'Anteprima del Vino Nobile con un record di presenze

Il Ministro Maurizio Sacconi brinda col Vino Nobile nella giornata di chiusura. Elio (delle Storie Tese) si conferma “amico” del Nobile e presenta l'opera “Il Re Nudo” brindando con un Nobile del '96, l'anno della Terra dei Cachi. E da un convegno è emerso che il Vino Nobile rappresenta per Montepulciano cultura, piacere e territorio

E' stato l'anno dei record, il 2009, per l'Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano che si è conclusa lunedì 23 febbraio con la chiusura del “Palanobile”, sede della kermesse che in due giorni, dalla domenica al lunedì, ha visto confluire circa 2.000 tra operatori e buyers del settore per assaggiare le nuove annate in commercio da quest'anno (Nobile 2006 e Riserva 2005). Le 34 aziende presenti all'Anteprima hanno così potuto presentare le loro produzioni ad un pubblico specializzato, oltre che alla stampa, nella giornata del giovedì (circa 180 i giornalisti accreditati da tutto il mondo presenti all'Anteprima).
Presente alla giornata di chiusura anche il Senatore Maurizio Sacconi, Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali. L’ospite ha raccontato della sua ormai lunga frequentazione di Montepulciano, dovuta a motivi familiari, ed ha espresso ammirazione per il Nobile e gli altri vini di qualità del territorio «che meriterebbero notorietà molto maggiore rispetto a quella attuale»: Sacconi ha segnalato tra i punti di forza del Nobile il suo rapporto qualità / prezzo, che è rimasto sempre favorevole nel tempo, e ha indicato la qualità come obiettivo primario, nell’interesse sia dei produttori sia dei consumatori. «Per un paese come l’Italia, ricco di prodotti tipici che sono espressione del territorio e delle tradizioni – ha concluso il Ministro – bisognerebbe giungere ad un progetto di “qualità totale” capace di innescare un circolo virtuoso dal quale rimarrebbero inevitabilmente esclusi i produttori che non ne rispetterebbero i requisiti».
L'Anteprima 2009, giunta alla sua 15esima edizione, è stata anche il momento in cui gli “amici” del Nobile hanno potuto incontrare i produttori. E' successo a Elio (delle Storie Tese) che durante una pausa dalle prove del suo “Re Nudo” (da marzo al Teatro dell'Opera di Roma), ha deciso di passare una serata in amicizia con i produttori di Nobile brindando con annate particolari, tra cui la '96, quella in cui è arrivato  secondo al Festival di Sanremo con la canzone “La Terra dei cachi”. Durante la giornata conclusiva dell'Anteprima del Vino Nobile si è svolto anche un momento di confronto sull'importanza del Vino Nobile per il suo territorio. “Vino Nobile: piacere, cultura e territorio”. Promosso dall'Università di Siena il collaborazione tra gli altri con il Consorzio del Nobile e il Comune di Montepulciano, l'incontro ha avuto come elemento di discussione l'importanza di un prodotto per il suo territorio. Ora i produttori guardano già al futuro dopo un 2008 nel quale il mercato del Nobile ha visto il 71% di prodotto esportato e del restante 29% destinato al mercato nazionale con Toscana (44 per cento) e Lombardia (circa il 15%) come regioni capofila. L’export in particolare si rivolge ai paesi europei (circa il 70% della quota), dove Germania (30 per cento), Svizzera (27%) restano i principali mercati, ma crescono le quote destinate a Gran Bretagna (4% nel 2008) e paesi nordici. Si riconferma in forte crescita anche il mercato Usa che nel 2008 ha assorbito il 14% delle esportazioni. Continua la conquista anche per i mercati emergenti dove il Nobile esporta circa il 15% del prodotto in particolare in Asia (10 per cento).

 

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523