Montepulciano e Uno Mattina

Vino, Bravìo, Bruscello e abili artigiani protagonisti di quattro collegamenti in diretta della puntata di sabato 25 ottobre.

Montepulciano, con il suo patrimonio fatto anche di prodotti di altissima qualità come il Vino Nobile, di professioni e competenze e di tradizioni popolari, è stata protagonista della puntata di sabato 25 ottobre di “Uno Mattina – Sabato e Domenica”. Un milione di telespettatori (secondo i dati diffusi dall’Auditel) ha assistito alla popolare trasmissione di RAI UNO, la più seguita nella fascia oraria mattutina, con uno share medio del 25%. Uno Mattina ha dedicato a Montepulciano ben quattro collegamenti in diretta, il primo alle 6.45, quando Piazza Grande era ancora immersa nel buio, in cui il conduttore Fabrizio Rocca ha dato il “buongiorno” ai telespettatori dall’Enoteca di Palazzo Contucci facendosi guidare in un viaggio alla scoperta delle tradizioni del “Vino Nobile”.

Il secondo collegamento è scattato alle 7.30 e protagonista della scena è stato il Bruscello con alcuni brani tratti dalla “Pia de’Tolomei” ed il regista Franco Romani che ha illustrato le caratteristiche di questa forma di spettacolo tradizionale. Terzo “stacco” su Piazza Grande alle 8.20 circa con il ramaio Cesare Mazzetti che ha presentato la sua attività trasferendo la sua “bottega” artigiana sul set televisivo e con il Vino Nobile ancora protagonista. Adamo “Marcello” Pallecchi, storico cantiniere, ha eseguito in diretta l’operazione di “trombatura” del vino che consente di travasare la preziosa bevanda separandola dall’eventuale sedimento mentre Alamanno Contucci, Presidente del Consorzio, ha tratteggiato la storia del Vino Nobile e spiegato il meccanismo della D.O.C.G., una vera e propria certificazione di qualità.

L’ultimo collegamento in diretta è andato in onda alle 9.50 e ad occupare la scena sono state le contrade che hanno mobilitato decine di figuranti, sbandieratori e spingitori per offrire un assaggio del Bravìo, spiegato dal Reggitore Giorgio Massoni. Le otto botti hanno percorso un tratto di Piazza Grande poi Fabrizio Rocca ha preso il posto di Claudio Di Renzone ed ha provato a spingere la botte ma ha presto rinunciato guadagnandosi un calice di vino per lo sforzo compiuto. Cesare Mazzetti e Aldo De Matteis hanno marchiato una botte e sulle lingue di fuoco che si levavano dal legno si è conclusa la serie di interventi da Montepulciano.

La trasmissione è stata organizzata dal settore Comunicazione – Informazione del Comune di Montepulciano in collaborazione con la struttura di RAI UNO formata dall’autrice Concita Borrelli, dalla regista Gabriella Lasagni e dalla sua assistente Luisa Grisanti.

Il Sindaco di Montepulciano ha espresso soddisfazione per il risultato dell’iniziativa: “Pur nei limiti di un intrattenimento che privilegia la formula del “mordi e fuggi”, impedendo di approfondire i temi, e che rischia di offrire un’immagine superficiale di realtà invece molto ricche – ha detto Di Betto – siamo soddisfatti dell’ampio spazio che ci ha dedicato la prima rete televisiva nazionale e della selezione degli argomenti che è stata operata”.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523