CAMILLERI AL POLIZIANO CON

Giovedì 7 gennaio, ore 21.15, nuovo atteso appuntamento a Montepulciano.
L’autore di Montalbano firma un testo portato in scena dal regista Dipasquale.
Una storia realmente accaduta nella provincia siciliana, tra ironia e gusto popolare

size=3>Nuovo
appuntamento con la stagione del Teatro Poliziano. Dopo il tutto esaurito registrato
dallapplauditissima Vedova allegra, gioved 7 gennaio, ore 21.15, va in scena a
Montepulciano Il birraio di
Preston
, una produzione del Teatro Stabile di Catania firmata da
Andrea Camilleri.

face="Palatino Linotype" size=3>Con un secolo di anticipo sullepopea di style="FONT-WEIGHT: bold">Montalbano, Camilleri ambienta a Vigta
nel 1874 un intreccio narrativo del tutto peculiare: i capitoli della storia possono essere
invertiti e scomposti senza che si perda il senso della trama.

face="Palatino Linotype" size=3>Come in altri libri a contenuto storico, lautore prende
ispirazione anche in questo romanzo da un avvenimento reale: i fatti descritti
nell'inchiesta si svolgono storicamente a Caltanissetta dove un diffuso style="FONT-WEIGHT: bold">malumore popolare per il malgoverno
centrale acuito dallintervento inopportuno del prefetto.

class=MsoNormal style="TEXT-ALIGN: justify">size=3>Per
inaugurare il nuovo teatro, il prefetto toscano Bortuzzi ha scelto unopera del modesto
Luigi Ricci - Il birraio di Preston - che nessuno in paese vuole. Sono coinvolti in questa
personale ossessione cittadini, parroci,
mafiosi, militari e mazziniani
. E solo nelle ultime battute si scopriranno le
ragioni di una scelta cos impopolare.

style="TEXT-ALIGN: justify">style="FONT-SIZE: 11.5pt; FONT-FAMILY: 'Palatino Linotype'">Linizio esaltante: un
flashback, il ricordo dellincendio che durante la vicenda si articola su molteplici
avvenimenti. Personaggio fondamentale lAutore: ponte tra teatro e letteratura,
rappresenta la chiave daccesso alla vicenda; narratore della storia e allo stesso tempo
interprete, come un burattinaio che tiene i fili della narrazione e guida lo spettatore
nella comprensione di quel mondo.

style="TEXT-ALIGN: justify">style="FONT-SIZE: 11.5pt; FONT-FAMILY: 'Palatino Linotype'">Ad alleggerire lo
spettacolo il linguaggio
spregiudicato
, ricco di ironia ed erotismo, che rende piacevole la visione
e sdrammatizza la storia. Da sottolineare la qualit del cast: da style="FONT-WEIGHT: bold">Pino Micol alla spumeggiante style="FONT-WEIGHT: bold">Mariella Lo Giudice, la quale, essendo
vedova di un marinaio, usa un lessico portuale dove si celano doppi sensi esilaranti.

BOTTEGHINO:
face="Palatino Linotype">1 settoreface="Palatino Linotype">: 18
euro - 2
settore
: 14
euro - under 20: 10
euro.

TEATRO POLIZIANO - Via del Teatro, 6 - Tel.
0578 757089 target=_blank>www.fondazionecantiere.it

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523