Un progetto presentato in occasione del rinnovo del Consiglio della Strada del Vino Nobile
Il progetto Arte e Cibo è in collaborazione con la Regione Toscana

Si chiama “Arte e Cibo” ed è il nuovo progetto che la Strada del Vino Nobile porterà avanti nei prossimi mesi per sviluppare un concetto nuovo di “filiera corta” unendo il patrimonio culturale a quello enogastronomico di cui entrambi Montepulciano è ricca. L’iniziativa, promossa dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto “FILIERA CORTA - Rete regionale per la valorizzazione dei prodotti agricoli toscani”, vede appunto la Strada del Vino Nobile operare per conto dell’ Amministrazione Comunale di Montepulciano per rendere operativo il progetto dedicato alla conoscenza ed all’incontro fra i due patrimoni.

Il progetto in particolare prevede l’allestimento nelle location individuate, (Ufficio Turistico e Museo), di uno spazio dedicato alla cultura e alla tradizione enogastronomia, con l’esposizione e/o vendita dei prodotti di qualità. Sarà realizzato in collaborazione con i produttori già associati alla Strada del Vino Nobile, ma aperto anche a tutti le imprese agricole presenti nel territorio che vorranno partecipare. Punti di riferimento fisso, come detto, saranno l’Ufficio informazioni della Strada del Vino Nobile e il Museo Civico – Pinacoteca Crociani, l’uno individuato come punto ad alta concentrazione turistica e attiguo al Centro Espositivo Le Logge della Mercanzia sede di esposizioni d’arte periodiche, l’altro noto per la pregevole Pinacoteca Crociani, la collezione di Terracotte Robbiane e le Sezioni “poliziana” e “archeologica” e sede attuale della mostra I Mcchiaioli.

Subito da fare quindi per il nuovo consiglio di amministrazione della Strada del Vino Nobile, eletto di recente, che vede alla presidenza Doriano Bui. «Con questo progetto – spiega il neo presidente della Strada – vogliamo subito dimostrare l’importanza operativa della Strada e soprattutto rientra in quelle attività individuate dall’Amministrazione attraverso il Sistema Montepulciano, tese a promuovere il paese integrandone le ricchezze come l’arte e l’enogastronomia, con il Vino Nobile in testa». Il Consiglio è composto da altri 15 associati. Vicepresidente sono Simona Fabroni e Filippo Neri. Partecipa al consiglio anche la presidente uscente, Rosanna Turchi.

 

Ed è proprio l’enogastronomia una delle maggiori risorse del borgo toscano: il turismo enogastronomico avrebbe portato a Montepulciano nel 2009, secondo i dati registrati dalla Strada del Vino Nobile, oltre 250mila enoturisti. Inoltre, Internet si conferma sempre di più il principale strumento di prenotazione per questa categoria di turisti, sempre secondo i rilevamenti della Strada del Vino Nobile c’è infatti chi sceglie di riservare posti e visite attraverso internet; il primo approdo è quindi il sito della Strada (www.stradavinonobile.it) che nel 2009 ha registrato oltre 90mila accessi. Successo anche per i pacchetti della Strada, come ad esempio quello dedicato alla visita ai luoghi del set di New Moon che in pochi mesi ha fatto registrare oltre 200 prenotazioni.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523