Aperitivo con autore: Michela Murgia presenta

Il 16 ottobre 2010, nel prestigioso caffè letterario Caffè Poliziano di Montepulciano, un incontro dedicato al genio creativo di Michela Murgia e a tutto il fascino del suo capolavoro letterario, “Accabadora”.

Prosegue l’iniziativa Aperitivo con autore, promossa dal Caffè Poliziano di Montepulciano proprio nelle sue storiche sale. Il 16 ottobre, alle 18.30, è prevista la presentazione del genio creativo di una scrittrice tutta da scoprire, un talento italiano, Michela Murgia, con il suo romanzo dai contorni sfuocati, ma dalle atmosfere uniche e decise, tra tradizione, storia, emozioni e sentimenti vividi e intensi, Accabadora. Un racconto davvero intenso, che ha consacrato la penna della Murgia, acclamata da pubblico e critica, e che le è valso il Premio Campiello 2010.

Aperitivo con Autore non è la solita istituzionale presentazione di un romanzo, è davvero molto di più: "Sulle note di un romanzo, sorseggiando un aperitivo", ecco la vera essenza di questa iniziativa. Reading dell’opera, chiacchere con l’autrice per coglierne tutta l’ispirazione, per capirne meglio emozioni e caratteristiche, sorseggiando un buon bicchiere di vino, accompagnati da un sottofondo di note e colore musicale.

La voce di Maria Pina Ruiu accompagnerà i partecipanti alla scoperta dei passi più struggenti e significativi dell’opera, sulle note musicali originali ed inedite di Pierluigi Pietroniro, accompagnate dal suono del suo melodioso violino. Da non perdere l’interpretazione, nelle vesti dell’Accabadora, dell’attrice Mascia Massarelli.

Ospite d’eccezione anche Francesco Tagliabue, produttore cinematografico della pellicola, di imminente realizzazione, tratta proprio da Accabadora. Per cogliere gli attimi più intensi dell’appuntamento, non mancheranno gli scatti del fotografo ufficiale, Corine Veysselier.

Il connubio vincente tra arte letteraria ed enogastronomica sarà sancito da un piacevole aperitivo, servito al termine della presentazione con i vini dell’Azienda Valdipiatta di Montepulciano, e dalla deliziosa Cena con Autore, per continuare la scoperta dell’opera di Michela Murgia davanti a un buon piatto, nelle sale del Caffè Poliziano .

Aperitivo con Autore

è un’iniziativa delle Associazioni culturali Rosa Degli Eventi e Il Grifo e il Leone - Cantinone Arte Teatri, con la direzione artistica di Olivia La Pegna, promossa dal Caffè Poliziano.

Con il patrocinio di
COMUNE DI MONTEPULCIANO
BIBLIOTECA ARCHIVIO PIERO CALAMANDREI

Con il contributo di:
CONSORZIO DEL VINO NOBILE DI MONTEPULCIANO
APT CHIANCIANO TERME VALDICHIANA
LIBRERIA CENTOFIORI DI MONTEPULCIANO
TIPOGRAFIA MADONNA DELLA QUERCE
CANTINA GATTAVECCHI
AZIENDA GODIOLO
TORO ASSICURAZIONI

AZIENDA CUGUSI

CROCE DI FEBO

Con la partecipazione di

HOTEL LA TERRAZZA

AZIENDA VALDIPIATTA

Per informazioni: www.aperitivoconautore.net; info@aperitivoconautore.net

I GIORNALISTI CHE LO DESIDERANO POTRANNO INTERVENIRE, PREVIO ACCREDITO PRESSO L’UFFICIO STAMPA, CON POSSIBILITA’ DI INTERVISTARE GLI AUTORI.

SEGUONO APPROFONDIMENTI

APPROFONDIMENTO PER LA STAMPA

Accabadora

Michela Murgia, la forza della sua arte e della sua letteratura, per raccontare un mondo lontano, una storia di maternità elettiva così vicina. Un tuffo nel passato, nella Sardegna degli anni ’50, per raccontare un mondo, un affetto profondo e molto altro

Maria e Tzia Bonaria vivono come madre e figlia, ma la loro intesa ha il valore speciale delle cose che si sono scelte. La vecchia sarta ha visto Maria rubacchiare in un negozio, e siccome nessuno la guardava ha pensato di prenderla con sé. La vecchia e la bambina camminano per le strade del paese seguite da uno strascico di commenti malevoli, eppure è così semplice: Tzia Bonaria ha preso Maria con sé, la farà crescere e ne farà la sua erede, chiedendole in cambio la presenza e la cura per quando sarà lei ad averne bisogno. Quarta figlia femmina di madre vedova, Maria è abituata a pensarsi, lei per prima, come «l'ultima». Per questo non finiscono di sorprenderla il rispetto e le attenzioni della vecchia sarta del paese, che le ha offerto una casa e un futuro, ma soprattutto la lascia vivere e non sembra desiderare niente al posto suo. Eppure c'è qualcosa in questa vecchia vestita di nero e nei suoi silenzi lunghi, c'è un'aura misteriosa che l'accompagna, insieme a quell'ombra di spavento che accende negli occhi di chi la incontra. Ci sono uscite notturne che Maria intercetta ma non capisce, e una sapienza quasi millenaria riguardo alle cose della vita e della morte. Quello che tutti sanno e che Maria non immagina, è che Tzia Bonaria Urrai cuce gli abiti e conforta gli animi, conosce i sortilegi e le fatture, ma quando è necessario è pronta a entrare nelle case per portare una morte pietosa. Il suo è il gesto amorevole e finale dell'accabadora, l'ultima madre.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523