Luned

Il Comune, l’Associazione Partigiani (ANPI) e le altre associazioni combattentistiche e d’arma celebreranno il 25 aprile, Festa della Liberazione (quest’anno coincidente con il Lunedì di Pasqua), con la tradizionale manifestazione.

Il Comune, l’Associazione Partigiani (ANPI) e le altre associazioni combattentistiche e d’arma celebreranno il 25 aprile, Festa della Liberazione (quest’anno coincidente con il Lunedì di Pasqua), con la tradizionale manifestazione.

 

Alle 10.00 partirà il corteo che, accompagnato dalla Banda dell’Istituto di Musica, attraverserà tutto il centro storico.

 

Al Borgo Buio sarà reso omaggio alla memoria del giovane operaio catanese Giuseppe Marino, impiccato dai tedeschi il 24 giugno 1944, proprio alla vigilia della liberazione del sud della provincia di Siena. Dall’anno scorso il tragico evento, che suscitò enorme impressione nella popolazione, è ricordato anche da una targa, apposta dall’ANPI, che riporta la testimonianza del poliziano Giuseppe Momicchioli, allora bambino.

 

Altra fermata al Giardino di Poggiofanti, al monumento dedicato ai Martiri delle Resistenza, dove parlerà il Sindaco Andrea Rossi.

 

Il corteo si concluderà al Santuario di S.Agnese dove, alle 11.00, sarà celebrata la Messa con l’omaggio ai caduti. Nel sacrario del tempio una lapide ricorda i nomi dei quattro partigiani caduti nel ’44, e cioè, oltre a Giuseppe Marino, Mario Mencattelli, Marino Cappelli (entrambi morti il 6 aprile ’44, nella battaglia di Monticchiello, all’età di appena 20 anni), e Lanciotto Biagi. Una corona d’alloro sarà apposta anche al Cimitero di S.Chiara dove sono conservate le spoglie dei martiri.

 

Alla manifestazione aderiscono associazioni di categoria e del volontariato, esponenti politici e semplici cittadini.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523