A Montepulciano bollette dei rifiuti in discesa

C’è tempo fino al 31 dicembre per mettersi in regola senza sanzioni

“Rivoluzione” nelle bollette della TIA, la tariffa che i privati e le aziende pagano per il servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Mentre proprio in questi giorni a tenere banco in Italia sono rincari, aumenti e previsioni di maggiori spese, a Montepulciano arriva una bolletta più leggera.

 

Sembra incredibile ma sono gli effetti della radicale riorganizzazione del servizio alla quale l’Amministrazione guidata da Andrea Rossi ha dedicato impegno ed energie fin dal suo insediamento, a giugno 2009, e che ora comincia a dare i primi, clamorosi risultati.

 

“La riduzione della tariffa, generalizzata e applicata a tutte le categorie di utenti a partire dal primo semestre di quest’anno, è del 2,5% circa – spiega il Sindaco Andrea Rossi – e dal 2005, da quando, cioè, è stato introdotto questo tributo, è la prima volta che si verifica un’inversione del trend”.

 

“Insieme all’Assessore all’Ambiente, Alessandro Angiolini, ed all’ufficio che si occupa della complessa materia, abbiamo analizzato tutto il ciclo dei rifiuti – spiega il Sindaco – e siamo intervenuti laddove era possibile ottimizzare l’attività senza perdere nulla sul piano della qualità ma garantendo anzi risposte più efficienti agli utenti”.

 

“Non c’è stato bisogno di “tagli” né di cambiamenti radicali” precisa Angiolini “ma, per esempio, abbiamo razionalizzato i passaggi della macchina spazzatrice, abbiamo ottimizzato la consegna dei sacchi (eliminando eventuali sprechi) e ridimensionato i turni di apertura dello sportello TIA: in tutto abbiamo già risparmiato 100.000 Euro, somma che è stato possibile spalmare sulle bollette”.

 

“Il bilancio della TIA – puntualizza l’Assessore – deve essere, per legge, in pareggio: il totale versato dagli utenti deve andare a coprire il costo complessivo del servizio. Non ci sono dunque margini né somme destinate ad altri scopi”.

 

“La nostra azione non si ferma – annuncia Rossi – proseguiremo con la razionalizzazione del servizio, rivolgendo ora la nostra attenzione verso le zone più distanti dai centri abitati, e contemporaneamente, grazie all’adozione della cosiddetta TIA2, consentiremo a tutti i privati e le aziende che non sono ancora censite di regolarizzare la propria posizione versando la tariffa dovuta per il 2011, senza l’applicazione di penali o di oneri aggiuntivi;  il termine scadrà il 31 dicembre poi avranno inizio gli accertamenti. Tra risparmi e nuove entrate, potremmo essere in condizione di non ritoccare la tariffa 2012, centrando dunque l’obiettivo che abbiamo annunciato ai cittadini, o addirittura di limarla ancora un po’”.

 

“Il Comune – conclude il Sindaco – è talvolta scelto come bersaglio di critiche e lamentele ma lavora e da risposte; tanti altri aumenti, anche pesanti, che si stanno verificando proprio in queste ore e che colpiscono pesantemente gli italiani, soprattutto quelle fasce che sentono maggiormente esigenze basilari come  sanità, istruzione, servizi per le famiglie, restano invece senza spiegazioni”.

 

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523