Zonazione e selezione clonale

Nel convegno sulla zonazione promosso dal Consorzio del Vino Nobile, emerge con forza l\'importanza del territorio

Sabato 6 Marzo si è tenuto questa mattina presso la sede del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano l'interessantissimo convegno sul tema: "Zonazione e selezione clonale: effetti positivi per la valorizzazione del territorio e della denominazione di origine".

I lavori sono stati aperti dal Presidente del Consorzio Alamanno Contucci che ha esortato tutti i produttori a proseguire nel lavoro serio e proficuo svolto sino ad oggi, finalizzato ad ottenere sempre il meglio, sono poi proseguiti con l'intervento del Sindaco di Montepulciano Piero Di Betto che ha sottolineato il costruttivo rapporto che intercorre tra il Comune ed il Consorzio. Il primo cittadino ha inoltre aggiunto che proprio dalla conoscenza specifica del territorio nasce la valorizzazione del prodotto, soprattutto nel contesto di mercato attuale, auspicando una futura identificazione di location idonee sul territorio di Montepulciano per la promozione del Vino Nobile.

L'Assessore all'Agricoltura della Provincia di Siena, Claudio Galletti, esprimendo grande apprezzamento per l'iniziativa, ha sottolineato come lo studio del Consorzio sulla zonazione sia stato strumento efficace e seguito dai produttori nel rinnovamento degli impianti: sono stati circa 450, infatti, gli ettari reimpiantati dal 2001, anno di presentazione del progetto, secondo i dettami proposti dalla ricerca.

La rappresentante del Ministro delle Politiche Agricole, Donatella Santinelli, portando il saluto del Ministro Alemanno ha fatto il punto sulla situazione generale dei mercati internazionali che vede il confronto dell'intero sistema paese e ha sottolineato la grave situazione legata al problema delle etichettature, scaturito dalla recente decisione della Commissione Europea.

Sono seguiti due interventi tecnici: il prof. Maurizio Boselli, titolare della cattedra di Viticoltura dell'Università di Firenze, ha illustrato i risultati del rapporto genotipo/ambiente nell'area di Montepulciano, evidenziando come per una risultato positivo in termini di qualità debba esistere un perfetto connubio tra vitigno e territorio, riservando alle scelte dell'uomo la corretta gestione della pianta. Il Prof. Enrico Triolo, titolare della cattedra fitopatologia vegetale dell'Università di Pisa e Presidente dell'Associazione Toscana Costitutari Viticoli (Tos.Co.Vit.) ha illustrato lo studio sulla valorizzazione del germoplasma viticolo che ha portato all'omologazione e all'iscrizione nel Registro dei cloni tre nuovi cloni di Prugnolo Gentile (Bravio, Bruscello e Grifo), oggi finalmente reperibili sul mercato.

Il dibattito è stato concluso dall'Eurodeputato On. Roberta Angelilli che ha richiamato la numerosa platea sull'importanza del Parlamento Europeo come punto di riferimento dal punto di vista normativo, facendo riferimento alle note vicende sulle nuove norme in tema di etichettatura varate dalla Commissione Europea. L'onorevole ha inoltre auspicato la nascita di un comitato promotore, a sostegno delle istituzioni, che veda uniti tutti gli operatori del settore per la difesa delle denominazioni, grande patrimonio dell'eccellenza agroalimentare italiana.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523