La notte di Capodanno tra festa in musica e impegno civile

Migliaia di turisti ballano e brindano in Piazza Grande
I lavoratori della RDB non lasciano il presidio neppure per il cenone
Gli avvocati in toga contro la chiusura del Tribunale

Notte di S.Silvestro tra festeggiamenti ed impegno civile a
Montepulciano. Il tradizionale veglione in Piazza Grande, giunto ormai alla
13.a edizione, non ha tradito le attese richiamando migliaia di persone che,
dopo il brindisi di mezzanotte, hanno ballato fino a tarda ora o si sono
trattenute nel quadrilatero rinascimentale, riscaldandosi al fuoco della
grande catasta di legna che, all’alba del primo giorno del nuovo anno, era
ancora rovente.

Ma l’arrivo del 2012 è stato salutato in altri due poli, inconsueti per la
nottata di festeggiamenti. I 78 dipendenti in cassa integrazione
dell’azienda di prefabbricati RDB, che rischiano di perdere il lavoro a
causa della chiusura dello stabilimento di Montepulciano Stazione, si sono
riuniti per il “cenone” con i familiari presso il presidio permanente che,
dal 10 ottobre scorso, è stato installato davanti ai cancelli.

Altro inusuale brindisi al Palazzo di Giustizia, organizzato dall’Ordine
degli Avvocati di Montepulciano, che, augurando lunga vita al Tribunale (a
rischio chiusura), hanno richiamato l’attenzione sulla delicata situazione.

 

In Piazza Grande il grande protagonista è stato proprio l’enorme falò che
caratterizza la festa, inaugurata per l’ingresso nel terzo millennio. La
catasta offerta dal Comune, di proporzioni maggiori rispetto a quelle degli
anni precedenti, ha illuminato e riscaldato la piazza fino all’alba.

All’ottimo risultato della serata hanno contribuito anche le condizioni
meteo favorevoli con temperatura non troppo rigida e assenza di vento.

Soddisfatti gli organizzatori della Pro Loco, come riferisce il Presidente
Daniele Santoni, “sia per le presenze, con numerosissimi turisti, sia per la
qualità della musica eseguita dal vivo dal Trio Martina Ley, capace di
coinvolgere festaioli di tutte le età”. “Ringrazio i ragazzi della Pro Loco
– prosegue Santoni –, soprattutto Serena, Andrea e Luca, che hanno gestito
il banco dei brindisi e delle consumazioni; il Presidente della Strada del
Vino Nobile, Doriano Bui, che con la sua esperienza ci ha guidato
nell’organizzazione; il Comune; la Vecchia Cantina, il Consorzio del Vino
Nobile, l’Azienda Fanetti e i tanti esercenti e commercianti che hanno
contributo al rinfresco, e, infine, i numerosissimi turisti che si sono
sorpresi della gratuità delle consumazioni e che ci hanno in qualche modo
ricompensato regalandoci uno spettacolo pirotecnico d’eccezione”.

 

Dopo il veglione, al quale è intervenuto anche il Sindaco Andrea Rossi, la
nottata a Montepulciano è trascorsa tranquilla e fino all’ora di pranzo del
1 gennaio le strade erano pressoché deserte.

 

La lunga “tirata” verso la mezzanotte al presidio dei lavoratori della RDB è
iniziata nel pomeriggio con l’arrivo a Montepulciano Stazione di una folta
delegazione della CGIL di Siena che ha portato doni e solidarietà. Come
preannunciato, del gruppo ha fatto parte il segretario generale della CGIL
Toscana Alessio Gramolati, accompagnato dal segretario provinciale Claudio
Guggiari, dalla componente della segreteria Luisella Brivio, dal segretario
generale dello SPI provinciale Franco Caselli e dal segretario generale
FILLEA provinciale Fabio Seggiani. Ad accoglierli Gianluca Scartoni,
funzionario della FILLEA CGIL, responsabile di zona, insieme ad un gruppo di
lavoratori che, con i propri familiari, ha deciso di festeggiare la fine
dell’anno nella tenda e nella roulotte che sono diventate ormai il simbolo
di questa drammatica situazione.

 

E’ iniziata invece intorno alle 23.00 (ed è andata avanti per alcune ore) la
manifestazione inscenata davanti al Palazzo di Giustizia dagli Avvocati
dell’Ordine di Montepulciano che hanno voluto esprimere, attraverso un
brindisi un po’ provocatorio, le preoccupazioni e la contrarietà della
categoria alla soppressione del Tribunale.”Lunga vita al Tribunale” ha
declamato, levando il calice, l’Avv. Paolo Tiezzi Maestri, presidente
dell’Ordine, imitato da tanti colleghi che, come lui, hanno indossato la
toga per sottolineare la propria fedeltà alla professione ma anche
l’ufficialità del momento.

Alla dimostrazione, che ha incuriosito e richiamato le colonne di turisti
che percorrevano il corso in direzione Piazza Grande (o di ritorno dal
veglione), si sono uniti il vice-Sindaco di Montepulciano Luciano Garosi, in
rappresentanza dell’intera Amministrazione, ed il Vescovo Mons. Rodolfo
Cetoloni, accompagnato dal parroco vicario, Don Domenico Zafarana.

 

Sui manifesti affissi sulla facciata dell’ex-Collegio Vescovile, le ragioni
della protesta degli avvocati. “Presidiamo questa istituzione che funziona e
rischia di sparire per un colpo di penna voluto dai signori dei tagli
lineari” recitava un cartello. “Non esistono riforme positive a costo zero:
siamo pronti a collaborare per dimostrare che questo ed altri piccoli
Tribunali possono essere meglio utilizzati ma non soppressi. La semplice
chiusura porta solo il caos nell’amministrazione della Giustizia. Dove sono
gli spazi per portare tutto a Siena? Non si comprendono i maggiori costi
necessari per simili operazioni?”. I togati non hanno risparmiato il mondo
dell’informazione rivolgendosi al Sole – 24 Ore che sostiene la tesi della
soppressione dei piccoli tribunali: “Per gli economisti del Sole-24 Ore” era
scritto su un altro manifesto. “Giustizia = tutela dei diritti. Non si
garantiscono i diritti allontanando i tribunali dai cittadini. E poi neanche
si risparmiano i soldi, si producono costi!”.

 

La singolare manifestazione ha richiamato anche l’attenzione della RAI
Toscana che, in un servizio andato in onda nei TG regionali del primo
dell’anno, ha rilanciato le immagini realizzate a Montepulciano.

 

E, a proposito della costante presenza del territorio sulle principali reti
televisive, da segnalare che anche il nuovo anno inizia nel segno
dell’informazione: infatti oggi (lunedì 2 gennaio), alle ore 18.15, nella
rubrica del TG2 “Si viaggiare”, andrà in onda un servizio sul “Sistema
Montepulciano” ovvero sul circolo virtuoso che collega cultura, turismo ed
economia.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523