Rientrati a Montepulciano i resti mortali di Angiolo Moccoli

Dopo 60 anni, la \"campagna di Russia\" restituisce a Montepulciano le spoglie di Angiolo Moccoli, soldato deceduto nella seconda battaglia difensiva del Don

RIENTRATI A MONTEPULCIANO I RESTI MORTALI DEL SOLDATO POLIZIANO ANGIOLO MOCCOLI, CADUTO NEL 1942 SUL FRONTE RUSSO.

Dopo 60 anni, la "campagna di Russia" restituisce a Montepulciano le spoglie di Angiolo Moccoli, soldato deceduto nella seconda battaglia difensiva del Don il 13 dicembre 1942 e sepolto nella fossa comune di Cekunji. I resti mortali del caduto, trasportati da un automezzo militare inviato dal Ministero della Difesa, saranno custoditi nel Tempio di S.Biagio. Successivamente sempre a S.Biagio sarą officiata una cerimonia religiosa in suffragio del soldato con la presenza del Sindaco Piero Di Betto, del Grand'Uff. Giampiero Brancoli Pantera, delegato per la Toscana dell'Unione Nazionale Reduci di Russia e di un picchetto militare d'onore; infine la sepoltura nel Cimitero di S.Chiara. Il Comune, d'intesa con la famiglia, ha invitato alla cerimonia le autoritą provinciali e le associazioni combattentistiche e d'arma.

Nato a Montepulciano il 5 maggio 1911, Angiolo Moccoli apparteneva al 81° Reggimento fanteria "Torino", della Divisione "Torino"; i resti mortali del caduto sono arrivati a Redipuglia il 4 novembre scorso ed il Ministero della Difesa ha poi organizzato il rientro nella cittą natale.

Montepulciano, 17 marzo 2003

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523