Souvenir d'Italie - Peter Gaymann - Dal 28 Aprile al 30 Maggio 2012

Peter Gaymann, vignettista, pittore e fotografo tedesco, innamorato dell’Italia presenta le sue \"cartoline di un artista sedotto dalla Toscana\". Sarà la galleria d\'arte Opio5 ad ospitare questo grande artista. Moderno rappresentante delle migliaia di europei che da almeno tre secoli rispondono al richiamo dell’Italia e affrontano le Alpi per cimentarsi, tra incanto ed inganno, in un viaggio lungo e avventuroso, Gaymann ha imparato a conoscere bene l’Italia e i suoi abitanti, ai quali nelle vignette non risparmia strali, talvolta anche spietati, ma soprattutto l’enogastronomia di cui è un grandissimo ammiratore.

 


Souvenir d'Italie


cartoline di un artista sedotto dalla Toscana


dal 28 aprile al 30 maggio 2012


inaugurazione: 28 Aprile h. 18:00


orari di apertura: dal martedì alla domenica: 11:00/13:00   16:00/19:00


 


Peter Gaymann, vignettista, pittore e fotografo tedesco, innamorato dell’Italia  


Moderno rappresentante delle migliaia di europei che da almeno tre secoli rispondono al richiamo dell’Italia e affrontano le Alpi per cimentarsi, tra incanto ed inganno,  in un viaggio lungo e avventuroso, Gaymann ha imparato a conoscere bene l’Italia e i suoi abitanti, ai quali nelle vignette non risparmia strali, talvolta anche spietati, ma soprattutto l’enogastronomia di cui è un grandissimo ammiratore.


Vini e abitudini degli italiani a tavola sono uno dei suoi argomenti prediletti e dalle opere di Gaymann, insieme al sarcasmo e all’ironia corrosiva, emerge ammirazione per i nostri prodotti alimentari e per il paesaggio e l’ambiente.


Gli acquerelli del suotaccuino arricchiscono un  eterogeneo bagaglio documentario e figurativo,  quello nobile e piùnoto della tradizione artistica e quello più effimero ma nonmeno interessante delle memorie e della oggettistica e del souvenir in un viaggio, non immaginario, che raccontacon ricchezza di dettaglio costumi e comportamenti, individuali ecollettivi. 


E, a ben guardare, l’occhio di Gaymann non incrocia solo “tipi” originali e luoghi comuni italiani. Nei suoi acquerelli ritroviamo  inglesi, francesi, tedeschi,  immortalati tutt’uno con il paesaggio che si offre ai loro occhi.


L’immagine di un’Italia paradiso dei turisti, non più “grand travelers”, ma individui appartenenti ad una vasta comunità , senza distinzione di classe, sempre codificati dai tradizionali attributi di appartenenza al gruppo, macchina fotografica, ciabatte e maglietta. 


Soggetti “in viaggio” accomunati dal sogno, ancora  quasi una frenesia, incantati davanti  alle bellezze artistiche e naturalistiche o imbarazzati, disorientati, divertiti, di fronte alle contraddizioni e alle assurdità italiche.


Ma quale Italia hanno in mente gli stranieri? Eccola attraverso il segno innamorato e corrosivo di Gaymann che nel rappresentare l’Italia si autorappresenta..


Itinerari, luoghi, comportamenti, appuntamenti folcloristici, “pose”.  Attento all’attualità e alla moda, alla buona tavola ed al buon vino, l’occhio del viaggiatore Gaymann rimanda al contempo a una “fissità”, si cerca in Italia difatto quello che si conosce già e che si vuole ritrovare. 


 

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523