SIENA: 37

Scrivi qui

 

IL FUOCO DEL 37° CANTIERE
INTERNAZIONALE D’ARTE

Presentata a Siena l’edizione guidata da Monteil

Più di 40 appuntamenti in tutto il territorio

Ogni pomeriggio in Fortezza i concerti anticrisi

 

Brimborium favola per musica di Mauro Montalbetti in prima assoluta

’Novantadue pièce di Claudio Fava su Falcone e Borsellino in anteprima
La bottega del caffè di Goldoni per valorizzare i collettivi teatrali locali
Nuove location in città e nel territorio: dalla street art ai concerti sinfonici
Concerto di chiusura evento in Piazza Grande dedicato alla cultura italiana


VINCENT MONTEIL <direttore artistico> ¨ ROLAND BÖER <direttore musicale>

 

In allegato la presentazione, le schede degli spettacoli principali e sul legame con il territorio.
Le foto: Piazza Grande, scatti in anteprima delle prove degli spettacoli e un’immagine della conferenza stampa.  

 

MONTEPULCIANO Presentata ieri a Siena (giovedì 12 luglio) il 37° Cantiere Internazionale d'Arte, in programma dal 19 al 29 luglio. Un’edizione dedicata al fuoco che vede l’esordio del nuovo direttore artistico, il francese Vincent Monteil, direttore del segmento didattico dell’Opera di Rhin che comprende anche la prestigiosa Opera di Strasburgo. Confermato alla direzione musicale il tedesco Roland Böer, ormai un beniamino del pubblico poliziano.

 

Al Palazzo del Governo erano presenti alcuni degli artisti e i giovani scenografi allievi dell’Accademia SantaGiulia di Brescia coinvolti quest’anno nella manifestazione. Nel suo saluto istituzionale, il Presidente della Provincia di Siena ha espresso la sua preoccupazione perché il ruolo delle province nel settore culturale è drasticamente ridimensionato dal recente decreto sulla spending riview. Ma Bezzini si è anche congratulato per la qualità degli spettacoli che anche quest’anno il Cantiere riuscirà a presentare, nonostante le difficoltà.  

 

La peculiarità che distingue il Cantiere, ideato nel 1976 da Hans Werner Henze, diviene oggi addirittura vitale perché tutti gli artisti lavorano a Montepulciano per un reciproco scambio di esperienze, in una residenza che prevede ospitalità e condivisione, ma nessun compenso economico. Si continua così a lavorare sulla formazione, sull'innovazione e sull'originalità dei contenuti, come ha sottolineato Sonia Mazzini, presidente della Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte.

 

Più di 40 gli appuntamenti in programma, tra opera, musica classica e contemporanea, teatro, recital fino alla street art di Sten e Lex, i più quotati artisti italiani del loro genere che firmano quest’anno il manifesto e che realizzeranno a Montepulciano due opere urbane in stencil.

 

Il debutto ha una chiara connotazione civica: si apre infatti il 19 luglio, nel ventennale della strage di Via d’Amelio, con l’anteprima nazionale della pièce ‘NovantadueFalcone e Borsellino, 20 anni dopo, scritta dall’eurodeputato Claudio Fava che ha partecipato alla presentazione romana e che ha già annunciato la sua presenza.

 

Il più genuino spirito cantieristico si concretizza con l’opera Brimborium, favola per musica commissionata dal Cantiere al compositore Mauro Montalbetti, su libretto di Francesco Peri. L'esecuzione è affidata all'Orchestra Poliziana, i cui componenti hanno un'età compresa tra i 18 e i 40 anni; un organico costruito grazie ad un percorso didattico coordinato dal maestro Luciano Garosi che dirigerà le tre recite. Determinante per l’allestimento la collaborazione con l’Accademia SantaGiulia di Brescia e con Area Bianca del professor Domenico Franchi che insieme ai suoi allievi firma le scene. La regia visionaria è del tedesco Robert Nemack.

 

I collettivi teatrali locali sono impegnati quest’anno nella produzione della commedia “La bottega del caffè”, di Carlo Goldoni: un nuovo allestimento guidato dal regista Carlo Pasquini, reduce dai successi al Piccolo di Milano. 

 

I concerti sinfonici hanno suscitato un notevole interesse tra i giornalisti: sarà infatti il maestro Böer a dirigere l’orchestra residente del Royal Northern College of Music di Manchester. I programmi alternano brani contemporanei al repertorio classico di rara esecuzione, fino al colossale concerto di chiusura dedicato alla cultura italiana che utilizzerà le campane di tutte le chiese della città per suggellare una vittoria, ovvero la resistenza delle idee che continuano, nonostante le difficoltà, ad animare il Cantiere Internazionale d'Arte.

Significativa la sinergia con i negozi del Centro Commerciale Naturale poliziano: sono più di 40 gli esercizi che garantiscono uno sconto del 10% presentando un biglietto degli spettacoli del 37° Cantiere Internazionale d’Arte. Infine c’è l’innovazione dei concerti anticrisi: tutte le esecuzioni pomeridiane previste presso la Fortezza saranno ad ingresso gratuito. 

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523