Gemellaggio Moulins

Programma 2004: Previsto un corso di francese, conferenze ed un nuovo viaggio in Francia

L’Associazione “Incontri e gemellaggi internazionali Emo Barcucci” ha cominciato la sua
attività anche per il 2004. Dopo l’incontro per il tesseramento e per la presentazione
del programma annuale, svolto il 13 u.s. presso la Scuola del Sasso, viene organizzato un
corso di francese. Il corso, della durata di due mesi, sarà tenuto tra marzo ed aprile da
un’insegnante di madrelingua e si svilupperà su due livelli, a seconda della conoscenza
di base della lingua, uno per principianti e uno per chi è già in grado di sostenere
conversazioni in francese. Appuntamento lunedì 23 febbraio alle 18,30, quando tutti gli
interessati si sono incontrati alla Scuola di lingue “Il Sasso”, dove si svolgeranno le
lezioni. Funzione del primo incontro è stata quella di stabilire i vari livelli e gli
orari specifici del corso, che è aperto a tutti, soci e simpatizzanti. Il ciclo di
lezioni viene organizzato anche in previsione del prossimo viaggio a Moulins, previsto
per i primi di maggio. Un approfondimento linguistico, quindi, per facilitare lo scambio
e dare la possibilità a chi parteciperà di parlare un po’ il francese e fare amicizie,
perché ovviamente parlare la stessa lingua agevola molto i contatti interpersonali.


Altre iniziative sono previste per la primavera. Annie Regond, storica dell’arte
dell’Università di Clermont Ferrand, terrà il 6 aprile una conferenza sulle chiese
romaniche dell’Auvergne, nella zona dell’Allier, la regione di Moulins. Anche questa,
quindi, sarà in preparazione della gita-incontro annuale. “Nuovi soci sono attesi,
chiunque voglia partecipare non deve fare altro che venire – ha detto la Vicepresidente
Mimma Salvadori – Insieme alle varie iniziative per il gemellaggio, ci sarà un ciclo di
conferenze sulla storia della cucina italo francese tenuto dal Dott. Duccio Pasqui.
Inoltre è previsto anche un incontro sul tema “Gemellarsi, perché”, per spiegare gli
scopi dell’Associazione e far conoscere le attività e gli intenti che ci animano, oltre a
far comprendere il valore del gemellaggio, che non consiste solo in un viaggio di andata
e ritorno dalla Francia, ma ha invece fini più profondi, è una partecipazione umana e
culturale in cui l’amicizia che si crea assume una grande importanza”. (LT)

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523