Montepulciano capitale europea degli studi sociali sul lavoro

Il Comune è partner di un progetto finanziato dall’Unione Europea. Avverrà nell’estate 2013, in concomitanza con il Festival “Luci sul lavoro” - 2

Il Comune è partner di un progetto finanziato dall’Unione Europea

Montepulciano capitale europea degli studi sociali sul lavoro

Avverrà nell’estate 2013, in concomitanza con il Festival “Luci sul lavoro” - 2

 

Montepulciano capitale europea per un giorno degli studi sul dialogo sociale e sulla democrazia economica.

 

L’affermazione, apparentemente solo roboante, trova invece riscontro negli atti del progetto S-DEED dell’Unione Europea che vivrà la sua sessione finale proprio a Montepulciano, nell’estate 2013, in occasione della 2.a edizione del festival “Luci sul lavoro”.

 

In quella circostanza tutti i partner del progetto, che coinvolge Istituzioni, parti sociali e associazioni di categoria di Spagna, Francia e Regno Unito (oltre che Italia) convergeranno verso il territorio della Val di Chiana senese per l’evento conclusivo.

 

E’ il risultato che il Sindaco Andrea Rossi ha riportato da una sua rapida missione a Bruxelles in cui ha partecipato ad una sessione di lavoro ma ha anche lanciato la candidatura di Montepulciano, ottenendo il consenso degli altri soggetti coinvolti.

 

Il Comune di Montepulciano, insieme alla provincia spagnola di Guipúzcoa e ad altre istituzioni internazionali, è infatti partner del progetto S-DEED per un dialogo sociale che aumenti la democrazia economica.

 

L’obiettivo del progetto , inquadrato nella strategia 2020 dell'unione europea, è quello di  studiare innovativi modelli economici e di sviluppo al fine di promuovere l’occupazione. Il progetto, attraverso studi, ricerche e attività sul campo, offre quindi risposte alle grandi problematiche del momento.

 

“L’iniziativa è sviluppata con le organizzazioni imprenditoriali e sociali dell'Unione europea e con istituzioni locali come il nostro Comune – spiega Rossi – e propone modelli di grande interesse e già realizzati in altre realtà come, per esempio, la partecipazione dei dipendenti alla gestione di aziende in crisi o l’elaborazione di progetti innovativi destinati ad imprese che intendono aumentare le proprie dimensioni”.

 

Gli studi sono finalizzati anche a fornire informazioni sull'internazionalizzazione dei mercati o sulle modalità utili per superare difficoltà temporanee o finanziarie, anche attraverso il coinvolgimento dei lavoratori,  quando sono presenti possibilità di recupero.

 

Interessante è anche la positiva ricaduta economica sul territorio visto che il progetto prevede la permanenza di gruppi di ricercatori per periodi anche prolungati.

 

”C’è comunque un costante tema di fondo – precisa il Sindaco – e cioè il coinvolgimento delle parti sociali, dall’informazione su queste dinamiche fino alla collaborazione con le imprese per aprire nuove prospettive di occupazione”.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523