Annunciati nuovi finanziamenti alle imprese e contributi per il sociale

Presentazione del progetto:La banca locale a sostegno dell’economia del territorioQuattro milioni di Euro in aiuto alle impreseDiecimila Euro nel Fondo di solidarietà

Nasce da un’attenta e approfondita riflessione sulla situazione economica del territorio e sugli effetti della crisi su aziende e famiglie il progetto che vede uniti nel 2013 il Comune e la Banca di Credito Cooperativo di Montepulciano.Due i temi sul tappeto dai quali sono scaturite altrettante iniziative: da un lato il sostegno economico e creditizio alle attività ricettive, commerciali e artigiane e dall’altro il contrasto, con i mezzi e nei limiti delle legislazioni vigenti,  alla mancanza di lavoro.Così, accogliendo una proposta formulata dal Sindaco Andrea Rossi, il Consiglio di Amministrazione della Bcc ha deliberato la creazione di un fondo di 4 milioni di Euro destinato a finanziare ristrutturazioni, sviluppo o anche il mantenimento di attività da parte di strutture ricettive, commercianti, artigiani del territorio.Contemporaneamente – e di propria iniziativa – la banca ha deliberato un versamento straordinario di 10.000 Euro a favore del Fondo di solidarietà creato dal Comune per finanziare i reinserimenti nel lavoro di chi è rimasto disoccupato a causa della crisi economica e non dispone di ammortizzatori sociali.Nel quadro delle attività destinate ad avere una ricaduta economica positiva per il territorio rientrano anche i lavori per la costruzione della nuova sede della Banca di Credito Cooperativo, avviati all’inizio del 2013 e i cui tempi di esecuzione sono calcolati in due anni.Si tratta di un’opera il cui valore complessivo è di poco inferiore a 9 milioni di Euro ed a cui contribuiscono aziende e fornitori dell’area di attività della banca, con evidenti vantaggi sia in termini di fatturato sia di lavoro.“Le nostre aziende, i nostri operatori hanno soprattutto bisogno di segnali di attenzione che si traducano in fiducia e coraggio” afferma il Sindaco di Montepulciano Andrea Rossi. “E’ per questo che, parlando con il Presidente della banca locale Eros Nappini e con il Direttore Generale Beniamino Barbi, abbiamo pensato ad una forma di finanziamento che possa sostenere e rilanciare l’economia locale, rendendo più facile l’accesso al credito”.“Per quanto riguarda il contributo al Fondo di solidarietà – prosegue il Sindaco – la decisione della Bcc ci consente di raddoppiare, fin da ora, il tetto raggiunto nel 2012 quando a formare la somma contribuirono le associazioni, con la formula “1 Euro in solidarietà”, basata sui pasti serviti in occasione di feste e sagre, e lo stesso Comune. L’anno scorso abbiamo effettuato circa 20 reinserimenti a carattere sociale distribuendo 50 mensilità; la graduatoria di quest’anno comprende già 27 nominativi, il che ci fa comprendere quanto la situazione sia preoccupante. A ciascun idoneo sarà offerta la possibilità un inserimento per tre mesi percependo un piccolo contributo, 257 Euro mensili, il massimo che ci è concesso dalle normative vigenti, che possono comunque rappresentare un aiuto per affrontare la spese più urgenti oltre che restituire dignità e offrire una possibilità di reinserimento in una attività lavorativa”.“Questo progetto è il frutto di un’intesa e di un collaborazione con il Comune ormai consolidate –  afferma il Presidente della Bcc Eros Nappini – e naturalmente, in riferimento al plafond dei finanziamenti, si estende a tutto il territorio in cui è presente la banca con le sue filiali. Sappiamo che per mantenere il ritmo di un situazione economica difficile la liquidità è fondamentale: per questo abbiamo voluto dare un segnale di attenzione e vicinanza agli imprenditori. Registriamo con grande soddisfazione anche l’attenzione che ci è stata formulata dalle associazioni di categoria con le quali il confronto e la collaborazione sono vivaci proprio per allargare la conoscenza dell’iniziativa agli operatori che potranno usufruire dei finanziamenti”.“Per quanto riguarda il Fondo di solidarietà del Comune – sottolinea Nappini – troviamo che la formula adottata sia estremamente valida e per questo abbiamo deciso di dare un convinto contributo”.In occasione della presentazione del progetto alla stampa e alle associazioni di categoria interessate, Comune e Banca hanno inoltre annunciato l’organizzazione di un evento a cui saranno invitati tutti i soggetti potenzialmente interessati e in occasione del quale saranno illustrate nel dettaglio le modalità di accesso al credito.All’incontro hanno partecipato i rappresentanti del Centro Commerciale Naturale, di CNA, Confcommercio, Confesercenti, del Consorzio Turistico Alberghiero e Associazione Albergatori e della Strada del Vino Nobile di Montepulciano; presenti per l’Amministrazione Comunale anche il vice-Sindaco Luciano Garosi e l’Assessore al Sociale Tiziana Terrosi.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523