Romeo

Massimo Romeo, che succede ad Alamanno Contucci, è stato eletto all’unanimità dal nuovo Consiglio di Amministrazione, insediatosi lunedì 3 maggio ed eletto in occasione dell’assemblea del 29 aprile per il triennio 2004 –2007


Massimo Romeo il
nuovo Presidente del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano. Romeo
stato eletto allunanimit dal nuovo Consiglio di Amministrazione, insediatosi luned 3
maggio ed eletto in occasione dellassemblea del 29 aprile per il triennio 2004 2007.


Quarantasette anni, poliziano (anche se anagraficamente nato a Chianciano Terme e
vissuto, durante ladolescenza, per undici anni a Roma), sposato con una figlia di
quattro anni, Romeo titolare delltarget='blank'>azienda agricola che porta il suo nome e che ha
fondato egli stesso nell82 quando progettava unattivit che gli consentisse di vivere
e lavorare a Montepulciano.


Il nuovo Presidente del Consorzio succede ad Alamanno Contucci il quale, come aveva
preannunciato, non si ripresentato per il rinnovo delle cariche; con Contucci, Romeo
stato consigliere dal 98 al 2001 e vice-Presidente dal 2001 al 2004; in precedenza Romeo
aveva ricevuto dal C.d.A. del Consorzio la delega per il progetto di informatizzazione
degli uffici; inoltre, dal 94 al 2001 stato responsabile del sito web consortile e
della comunicazione multimediale.


I tre obiettivi principali che mi pongo da Presidente e che condivido con il nuovo
Consiglio coincidono con quelli che si era posta la dirigenza uscente afferma Romeo. Mi
riferisco allattivit di promozione e comunicazione, alla ricerca scientifica ed
allattivit di vigilanza sulla produzione. Su questi temi il Presidente Contucci aveva
prodotto il massimo impegno ottenendo risultati eccezionali ed insperati: noi
proseguiremo su questa linea, gi vincente ma non ancora conclusa - con un tratto di
forte continuit.


Daltra parte prosegue il neo-Presidente il Consiglio sensibilmente rinnovato
(almeno per le logiche del Consorzio) e dunque mettersi al lavoro su temi cos
impegnativi ma gi noti costituir unottima occasione di rodaggio per tutti.
Nellimmediato il Consorzio sar impegnato nellampliamento delle azioni a tutela delle
denominazioni: il Consiglio appena insediato ha gi approvato la registrazione del nostro
marchio in altri paesi, proseguendo quello che Contucci aveva appena fatto per il mercato
statunitense e per alcuni mercati europei.


Pi in generale vorrei che durante questo mandato fosse ancora rafforzato il binomio
Montepulciano Vino, la nostra carta vincente di fronte alla stagnazione dei mercati:
solo un vino con una spiccata personalit, che rispetta la tradizione e si lega
fortemente al territorio dorigine, potr continuare a riscuotere interesse ad
attenzione.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523