Il racconto della notte di Capodanno

Tutto esaurito negli alberghi, successo anche agli ex-Macelli
Montepulciano presa dÂ’assalto per Capodanno
Migliaia di persone in Piazza Grande ad attendere la mezzanotte

Il racconto della notte di Capodanno

Molte migliaia di persone hanno scelto Montepulciano per festeggiare il
Capodanno. Non solo la festa in musica in Piazza Grande, che ha fatto registrare
un nuovo, clamoroso boom, ma anche il concerto agli ex-Macelli hanno infatti
calamitato l’interesse di un’intera area e così, ai tantissimi turisti che hanno
scelto la città d’arte per il S.Silvestro, si sono aggiunti gli abitanti dei
comuni della Valdichiana senese.

Favorita anche dal clima particolarmente mite, la notte del 31 dicembre ha
cominciato ad animarsi con i tradizionali cenoni, nelle case e nei ristoranti.
Poi una fiumana umana ha risalito il corso verso Piazza Grande mentre le auto
parcheggiate da chi ha raggiunto Montepulciano da altre località hanno formato
un ininterrotto serpentone che ha cinto praticamente l’intero centro storico.

Così il colpo d’occhio offerto dal quadrilatero rinascimentale poco prima della
mezzanotte è risultato particolarmente gratificante con la grande catasta di
legna e arbusti che, ardendo, diffondeva luce e calore e il pubblico
strabocchevole, pronto a stappare lo spumante, coinvolto dal piacevole tappeto
sonoro garantito dalla band dei Ricover.

La festa è andata avanti senza inconvenienti, i volontari della Pro Loco,
organizzatrice dell’evento, si sono impegnati a fondo per stappare le bottiglie
di Vino Nobile di Montepulciano e di spumante offerto a tutti i presenti insieme
ai dolci natalizi mentre uno dei bar della piazza ha offerto il caffè.

Proprio quando la piazza ha iniziato a svuotarsi, ha preso vigore la festa agli
ex-Macelli dove il gruppo The Dubbies ha tenuto viva l’atmosfera con i proprio
repertorio reggae e funky/folk fino a notte avanzata.

E dalle 2, come nelle migliori tradizioni cittadine, chi ha voluto fare un break
ha trovato cornetti caldi e bomboloni appena sfornati in due locali che sono
rimasti aperti fino alla mattina seguente.

Il bilancio della nottata, stilato la mattina del 1 gennaio dalla Polizia
Municipale, non ha fatto fortunatamente registrare incidenti né eccessi: tutte
le manifestazioni del divertimento e dello svago, dallo sparo dei fuochi
artificiali alle più abbondanti libagioni, sono rimasti infatti entro limiti
accettabili.

La città si è risvegliata sotto un sole tiepido e brillante con i turisti che
hanno pigramente sciamato per l’aperitivo.

Grande soddisfazione ha espresso la Pro Loco di Montepulciano che, con il
supporto del Comune, per il quattordicesimo anno consecutivo ha realizzato la
festa in Piazza Grande.

“Montepulciano è stato l’unico comune di una vasta area a proporre una festa
autentica in piazza ad ingresso gratuito” commentano dall’Associazione “e il
pubblico ha premiato l’iniziativa. Abbiamo salutato con piacere gruppi di
autentici aficionados che da molte parti d’Italia tornano ormai regolarmente per
attendere in Piazza Grande l’arrivo del nuovo anno. In tanti ci hanno
manifestato entusiasmo e gratitudine per l’accoglienza e per il livello di
ospitalità. Molto positivo anche il bilancio turistico: gli alberghi del centro
storico hanno presto fatto registrare il tutto esaurito e nel raggio di alcuni
chilometri da Montepulciano è stato impossibile trovare camere libere.
Schiacciante la prevalenza di italiani con permanenze per lo più limitate a tre
giorni; ma si è trattato comunque di una salutare boccata d’ossigeno per
l’intero sistema della ricettività, per i ristoratori e per la rete
commerciale”.

“La Pro Loco di Montepulciano, oltre all’Amministrazione Comunale ed agli
operatori della Polizia Municipale, ringrazia per la collaborazione ed il
supporto la Banca di Credito Cooperativo di Montepulciano, il supermercato
CONAD, la Vecchia Cantina e le aziende Contucci e Crociani, il Centro Sicurezza
Antincendio e i volontari della Misericordia. Un ringraziamento speciale a
Vincenzo Guarino ed al suo staff che, con la consueta maestria, hanno realizzato
la catasta di legna che ha regalato luce e calore fino all’alba”.


 

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523