VINO NOBILE: NEGLI USA PER CONSOLIDARE IL MERCATO

Dal 6 al 13 marzo il “Sistema Montepulciano” toccherà quattro città diverse
Mercato Statunitense: al via la nuova “missione” del Vino Nobile
Da New York a Seattle, passando per Philadelphia e Salt Lake City, per stringere contatti e accordiIl bilancio commerciale USA solo nel 2013 è cresciuto per il Nobile dell’1,5% e tende a salire
Al centro dell’attenzione il sistema enoturistico del territorio

Parte dagli Stati Uniti il primo tour internazionale 2014 del Vino Nobile di Montepulciano. Una settimana di appuntamenti e di degustazioni in varie città degli Usa per far conoscere a esperti, opinion leader e operatori del settore le ultime annate in commercio (il Nobile 2011 e la Riserva 2010), le stesse presentate di recente nell’Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano che ha visto assegnare anche le quattro stelle (su cinque) all’ultima vendemmia. 

A partire è una ampia delegazione in rappresentanza del cosiddetto “Sistema Montepulciano”. Consorzio del Vino Nobile insieme a Strada del Vino Nobile e Amministrazione Comunale per presentare un “pacchetto“ che parte certo dal vino, ma che non può prescindere dalle eccellenze agroalimentari, artistiche e dall’offerta turistica.


«Siamo ancora tutti insieme per presentarci al mercato americano come un vino che dietro di sé ha una cultura che lo rappresenta – spiega il Presidente del Consorzio, Andrea Natalini  – e oggi abbiamo sempre di più la conferma che questo intreccio di arte, storia e sapori è un valore aggiunto apprezzato dal consumatore, soprattutto quello straniero».


 


Il tour statunitense è fitto di appuntamenti. Si parte da New York dove sono in programma alcuni seminari e tasting per gli operatori e la stampa di settore. Il primo è fissato per il 6 marzo, presso la sede della Camera di Commercio della Grande Mela. In questa occasione i produttori e gli operatori turistici di Montepulciano partecipano ad un seminario sul mercato americano per comprendere le strategie da adottare. Nel pomeriggio è previsto un momento di degustazione e seminario tecnico, curato dal direttore del Gambero Rosso, Marco Sabellico, nella suggestiva cornice del Metropolitan Pavillion (125 West 18th Street). Gli appuntamenti di New York si chiuderanno il 7 marzo, al Ristorante il Gattopardo, con una conferenza aperta a operatori del settore sull’offerta enoturistica di Montepulciano.



Il programma di incontri proseguirà a Philadelphia dove per lunedì 10 marzo, dalle 18 alle 21, è prevista la presentazione del “Sistema Montepulciano” seguita da una degustazione delle ultime annate. L'evento avrà come sede la prestigiosissima Pennsylvania Academy of the Fine Arts- Historic Landmark Building (128 N. Broad Street) e gli invitati potranno degustare i vini in un’ala del museo, tra opere d’arte di inestimabile valore.


«In qualche modo rievochiamo l’Anteprima del Vino Nobile del 2010 – afferma il Sindaco di Montepulciano, Andrea Rossi – quando, con un colpo a sorpresa, aprimmo ai giornalisti le sale del Museo Civico – Pinacoteca Crociani dove erano stati sistemati i banchi d’assaggio delle aziende. Fu una scelta innovativa, che fece scalpore e che tuttora si ricorda, in positivo, per il felice incontro tra vino di alto pregio e patrimonio artistico».


 


La carovana del Vino Nobile proseguirà poi a Salt Lake City e Seattle per altri incontri di carattere promozionale con operatori turistici, del settore vino e con istituzioni locali con l'obiettivo di aprire nuovi accordi di partnership. In particolare a Salt Lake City saranno gettate le basi per un gemellaggio tra la città americana e quella toscana, entrambe grandi mete turistiche.


 


Non è un caso che quello statunitense sia il primo mercato ad essere valorizzato, dato che rappresenta oltre il 17% della quota export del Nobile che, in totale, si è chiusa con un +8% rispetto al 2012 toccando il 76 per cento di prodotto mentre il restante 24% viene commercializzato in Italia. Per quanto riguarda l’estero la Germania è passata ad assorbire il 48 per cento della quota esportazioni, crescendo del 4 per cento rispetto al 2012 e tornando ad essere il mercato di riferimento per il Nobile. Gli Usa confermano l’ottimo andamento segnando nel 2013 con il 17,5% (+1,5% rispetto al 2012), così come i mercati asiatici che nel 2013 hanno fatto segnare un vero e proprio exploit di vendite passando dall’8,1 al 12 per cento.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523