Il Cantiere Internazionale d'Arte diventa itinerante

Sabato 19 luglio, a Montepulciano, torna “Orfeo ed Euridice” al PolizianoSuggestivo concerto di Mezzanotte in Piazza Grande con orchestra di fiatiA Chianciano Terme le percussioni di Blow Up Roma Percussion

Il Cantiere Internazionale d'Arte diventa itinerante

Il 39° Cantiere Internazionale d’Arte si muove tra Montepulciano e Chianciano Terme nella giornata di sabato 19 luglio. Il Teatro Poliziano (ore 21.30) accoglie la seconda rappresentazione di“Orfeo ed Euridice”, l'opera di Christoph Willibald Gluck, mentre nella cittadina termale, la suggestiva cornice di Villa Simoneschi vede protagonista l’energia dei percussionisti romani Blow Up Roma Percussion (ore 21.30).


 


“Per la serata di Chianciano Terme - spiega il direttore artistico del Cantiere, Vincent Monteil - abbiamo pensato di offrire il ritmo esuberante delle percussioni, consapevoli dell’entusiasmo dimostrato dal pubblico chiancianese negli anni scorsi: siamo certi di rafforzare il ruolo del Cantiere Internazionale d’Arte che si sta sempre più affermando come protagonista della produzione culturale”.


 


Il programma è pensato per esaltare le potenzialità degli strumenti a percussione. I Blow Up Roma Percussion, nati nel 2011 e guidati da Flavio Tanzi, si esibiscono al Cantiere dopo aver già calcato la scena dei principali festival italiani, tra cui la stagione dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.


 


Al Teatro Poliziano torna in scena l'opera lirica “Orfeo ed Euridice”, interpretata nel segno del rock dal giovane regista Stefano Simone Pintor che immagina il mito di Orfeo attraverso la vita spericolata di una rockstar. L’organico musicale è formato da Orchestra Poliziana e Corale Poliziana, mentre le cantanti internazionali sono Silke Marchfeld, Roma Loukes e Georgina Stalbow. L’evento sarà preceduto, alle 20,45, dall'appuntamento con “Aperitivo all’opera”, un incontro tutto dedicato al pubblico che ha così l'opportunità di incontrare da vicino gli artisti nel foyer del Teatro Poliziano.


 


La giornata del Cantiere si concluderà con il suggestivo Concerto di Mezzanotte in Piazza Grande con le note dell'Arcadia Wind Orchestra, nata nel 2004 ad Abbadia San Salvatore e diretta da Luca Morgantini con 35 musicisti professionisti. L'orchestra stabile di fiati si esibirà sulle maestose musiche di Sparke, de Haan, Schwarz, Ferran e Somadossi così da far respirare aria d'Europa, nel segno della pace.


 


Il ricco programma degli appuntamenti di sabato 19 luglio prevede anche la musica da camera, alle 18.00, nella Sala Bellarmino di Montepulciano. Natalia Benedetti ai clarinetti, Maurizio Costantini al contrabbasso e Michela Caldesi al pianoforte presentano, in prima assoluta, le musiche di Garbarino, De Rossi Re, Bossero e Oldrini nonché quella di Boccadoro, sviluppando un percorso ricco di contrasti, in cui il linguaggio musicale colto è influenzato dal jazz e dal tango.


 


Alle 12.00, invece, in Piazza delle Erbe, la giornata prenderà forma sulle note di “Un soffio di fiato nell'aria”, ciclo dedicato agli strumenti a fiato. I musicisti faranno così conoscere al pubblico i loro strumenti: protagonista del primo appuntamento sarà il corno.


 



UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE


Alessio Biancucci
tel. +39 0578 757007 | mob. +39 347 8269841  / ufficio.stampa@fondazionecantiere.it


 


Olimpia De Meo 
mob. +39 320 0404080 / olimpia.demeo@yahoo.com


 


Giovanni Pellicci
mob. +39 348 4514919 / giovannipellicci@gmail.com

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523