UN FASTOSO CONCERTO DI CHIUSURA SALUTA IL 39 CANTIERE

Venerdì 1 agosto alle 21.30 in Piazza Grande, evento sinfonico diretto da Böer
Sul palco, orchestra di Manchester, Corale Poliziana e Coro dell’Accademia di Pescara
Ore 12.00: il ciclo di esibizioni mattutine presenta il sassofono
Alle 18.00, sala Bellarmino, concerto da camera con il duo Iacopini e Del Fra

UN FASTOSO CONCERTO DI CHIUSURA SALUTA IL 39 CANTIERE

Sarà l’esecuzione dell’opera inedita del “Te Deum” di Ciro Pinsuti, musicista e compositore italiano, nato a Sinalunga nel 1828, la rarità assoluta del Concerto di Chiusura del 39° Cantiere Internazionale d'Arte a Montepulciano venerdì 1° agosto. In Piazza Grande alle 21.30, in attesa dell’evento straordinario di Siena in programma sabato 2 agosto in Piazza Duomo, si esibirà un organico di 180 elementi, guidato da Roland Böer: all’orchestra sinfonica del Royal Northern College of Music di Manchester si uniscono per l’occasione le energie locali della Corale Poliziana legata all’Istituto di Musica “Henze” e il Coro dell’Accademia di Pescara, diretta da Pasquale Veleno. Le voci soliste sono quelle di Eleonora Contucci (soprano), Romina Boscolo (mezzo-soprano), Marco Rencinai (tenore) e Florian Plock (basso). Il programma musicale si muove tra musiche celeberrime e pagine insolite del repertorio classico. La primizia è senz’altro la rilettura siglata dall’affermato autore tedesco Detlev Glanert sul “Te Deum” di Ciro Pinsuti, una prima esecuzione assoluta che vuole promuovere la personalità artistica del musicista di Sinalunga, coinvolgendo il pubblico del territorio nella scoperta di un autore così stimato nell’Ottocento. L’Ouverture dal “Guglielmo Tell” di Gioacchino Rossini vanta invece una popolarità senza confini e si adatta all’atmosfera festosa dell’evento. Su questa linea s’inserisce anche la Sinfonia n. 7 in La magg. op. 92 di Ludwig van Beethoven che completa la prima parte del programma. La seconda parte vuole invece instaurare una forte connessione sentimentale con il territorio: dopo il “Te Deum” (Pinsuti/Glanert), sarà eseguito a sorpresa un bis strettamente legato alla Toscana.

 

La giornata poliziana del Cantiere è ricca di appuntamenti fin dalla mattina. Alle 12.00 le Logge di Palazzo Tarugi accolgono ilsassofono di Pier Paolo Iacopini per il ciclo “Un soffio di fiato nell'aria”. Il pubblico potrà ascoltare due pezzi, di cui una curiosa interpretazione della “Ciaccona della Partita in re minore per violino” di Bach poi appositamente trascritta per il sassofono proprio da Iacopini, docente dal 1994 al Conservatorio “Piccini” di Bari e attento al recupero del repertorio storico dal Barocco al Novecento.

 

Al pomeriggio, con inizio alle 18.00, al sax di Iacopini si unirà il pianoforte di Francesco Del Fra per un nuovo concerto di musica da camera all'interno della Sala Bellarmino. Il duo presenterà un programma composto da sei brani, interamente dedicato alla musica contemporanea italiana.

 

BOTTEGHINO – Concerto di Chiusura: 30 euro / Musica da camera: 10 euro. 
Residenti: -50% su tutta la biglietteria. Under 16: ingresso gratuito / Concerto di mezzogiorno: gratis

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE

Alessio Biancucci
tel. +39 0578 757007 | mob. +39 347 8269841  / ufficio.stampa@fondazionecantiere.it

Olimpia De Meo 
mob. +39 320 0404080 / o.demeo@fondazionecantiere.it

Giovanni Pellicci
mob. +39 348 4514919 / g.pellicci@fondazionecantiere.it
Comune di Montepulciano
Diego Mancuso
mob. +39 3407268935 / 
d.mancuso@comune.montepulciano.si.it

 

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523