Cantiniere dell'anno

Giorgio Laurini della Fazi Battaglia è il “Cantiniere dell’Anno” 2004. Il premio assegnato alla Fiera dell’Agricoltura di Tre Berte, in occasione di “A Tavola con il Nobile”.

Giorgio
Laurini,
dellAzienda Fazi Battaglia, il Cantiniere dellAnno 2004 di
Montepulciano. Il riconoscimento gli stato assegnato durante la XXIII Fiera
dellAgricoltura di Tre Berte, in occasione di A Tavola con il Nobile, la cena
degustazione di prodotti tipici, vini pregiati e presidi Slow Food.

Da quasi 25 anni in attivit come cantiniere, Laurini ha ottenuto unanimit di consensi
da parte della giuria composta dal Sindaco di Montepulciano, dal Presidente del Consorzio
del Vino Nobile Massimo Romeo e dal rappresentante dellAssociazione Tre Berte.
Il premio Cantiniere dellAnno giunto ormai alla 3.a edizione; le prime due sono
state vinte, rispettivamente, da Marcello Adamo Pallecchi della Cantina Contucci e da
Enzo Barbi della Fattoria di Talosa.


Lobiettivo quello di valorizzare unattivit che, allelevato contenuto professionale,
abbina un suo fascino fatto di esperienza, mestiere e piccoli - grandi segreti. Il
riconoscimento intende mettere in luce un figura non troppo elitaria e tradizionalmente
legata al territorio; significativa anche la scelta di Tre Berte che, oltre a
testimoniare la vertiginosa crescita di interesse della Val di Chiana verso il mondo del
vino, conferma la politica di decentramento delle iniziative su tutto il territorio,
slegandole dal tradizionale fulcro di Montepulciano.
Questanno poi A Tavola con il Nobile si arricchita di ulteriori sapori grazie alla
collaborazione con la Condotta Montepulciano - Chiusi di Slow Food.


Come noto, in occasione del recente Vinitaly, il Consorzio del Vino Nobile
ufficialmente entrato a far parte del gruppo di istituzioni che sostengono la Fondazione
per la Biodiversit creata da Slow Food per tutelare e valorizzare i
cosiddetti presdi ovvero prodotti agro-alimentari che esprimono una spiccata tipicit,
piccole produzioni eccellenti che rischiano di scomparire, territori, mestieri e tecniche
di lavorazione tradizionali, razze autoctone e antiche variet di ortaggi e frutta a
rischio di estinzione.


Cos la cena delle Tre Berte si aperta con una selezione di salumi e formaggi che
appartengono proprio a questa categoria e che come tali sono presidi di Slow Food.
Poi sono stati proposti piatti della migliore tradizione gastronomica locale abbinata a
vini di Montepulciano di grande pregio e qualit.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523