Artisti del territorio per la commemorazione di Lampedusa

Opere di due artisti di Montepulciano per la commemorazione di Lampedusa
Massimiliano Frezzato ha disegnato il simbolo “Naufraghi”
Giulio Pellegrini ne ha tratta una “Chinadiferro”

C’è una forte componente artistica di Montepulciano nella 1.a Giornata della memoria e dell’accoglienza che si sta celebrando a Lampedusa, ad un anno dalla strage in cui persero la vita 368 persone che viaggiavano su un peschereccio, dirette verso le coste italiane.


 


Autore dell’opera grafica “Naufraghi”, adottata dal Comitato 3 Ottobre come simbolo della giornata, è infatti il fumettista Massimiliano Frezzato che, dopo un periodo in Val d’Orcia, ormai da sette anni risiede, per precisa scelta, a Montepulciano.


 


Dal suggestivo disegno, che campeggia sulle magliette indossate dai superstiti e dai parenti delle vittime che, per l’anniversario, hanno raggiunto l’Italia, è stata tratta una sagoma della linea “Chinediferro”, opera esclusiva dell’artista ed artigiano poliziano Giulio Pellegrini.


 


In occasione dell’incontro in Vaticano con Papa Francesco alcuni giovani sopravvissuti hanno fatto omaggio dell’opera al Santo Padre; un altro esemplare della “china” è stato donato alla Presidente della Camera dei Deputati, on. Laura Boldrini.


 


“Mi ha chiamato il giornalista della RAI Valerio Cataldi, chiedendomi di commemorare graficamente l’anniversario” spiega Massimiliano Frezzato. “Già due anni fa avevo condotto, insieme ad altri autori, un’indagine grafica per conto dell’Unione Europea sulle condizioni di accoglienza dei minori immigrati ed avevo tratto una forte impressione dalle testimonianze raccolte. Con “Naufraghi”, che mostra una piccola famiglia chiusa in una bottiglia che galleggia sulla superficie del mare, ho cercato di evidenziare le contraddizioni di questa tragedia che sono espresse anche nella frase che la accompagna, “Proteggiamo le persone, non i confini”.


 


“A Montepulciano – prosegue Frezzato – una persona che fa il mio mestiere vive una condizione ideale non solo perché può godere della meraviglia di questa natura ma perché può confrontarsi e collaborare con tanti professionisti che vivono e lavorano qui. E’ stato quindi naturale passare dal disegno alla “Chinadiferro” di Gulio Pellegrini, che rende ancora più tangibile un’idea”.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523