Professione Cantiniere: giovedi a Montepulciano si premia il migliore dell'anno

Alla Fiera dell’Agricoltura delle Tre Berte la quattordicesima edizione del premio
Il Premio “Cantiniere dell'Anno”, promosso dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, mette in risalto una professione antica, ormai pienamente valorizzata e che richiama sempre più giovani a contribuire alla produzione del Vino Nobile

Professione Cantiniere: giovedi a Montepulciano si premia il migliore dell'anno

Si svolgerà giovedì 7 maggio, alle ore 21.30, l’attesa premiazione del Cantiniere dell’anno. Nel corso della XXXIIII edizione della Fiera dell’Agricoltura delle Tre Berte infatti, a seguito della tradizionale cena promossa in collaborazione con il Consorzio, A Tavola con il Nobile, sarà premiato il migliore professionista che nel corso dell’anno 2014 ha svolto con maestria questa professione, forse non troppo di rilievo, ma fondamentale per la realizzazione di un ottimo vino.


Giunto alla quattordicesima edizione, il Premio promosso dal Consorzio del Vino Nobile ha l'obiettivo di premiare il professionista che si è particolarmente distinto in questa particolare attività per un periodo relativamente lungo di tempo. In poche parole intende valorizzare una professione “antica” che possiede un fascino tutto suo, fatto di esperienza, mestiere ed anche piccoli e grandi segreti.


Una figura, quella del cantiniere, legata per tradizione al territorio poliziano e al Vino Nobile e che resiste nonostante la meccanizzazione delle tecniche di cantina. Il vino è un prodotto vivo e in quanto tale soggetto a cambiamenti, ecco perché la figura professionale tradizionale del cantiniere continua ad essere estremamente preziosa; grazie alla sua esperienza, alla sua passione e soprattutto alla sua costante presenza a fianco del vino sa cogliere con precisione il momento giusto in cui intervenire.


La premiazione, come detto, è inserita in un altro evento che ormai tradizionalmente il Consorzio promuove in collaborazione con la Fiera delle Tre Berte, la cena “A Tavola con il Nobile”, momento particolare in cui i piatti della tradizione vengono interpretati in maniera innovativa e abbinati ai grandi rossi di Montepulciano, il Rosso Doc e appunto il Vino Nobile Docg.


Il palmares del premio comprende Roberta Vannozzi (Boscarelli), i fratelli Carmine e Orazio Capoccia (Avignonesi), Stefano Rubechini (Fattoria di Palazzo Vecchio), Primo Marinelli (Casale Daviddi), Urano Carpini (Tenuta Valdipiatta), Fabrizio Dottori (Fattoria del Cerro), Dino Magi (Cantina Fanetti), Daniele Giani (Vecchia Cantina), Bruna Casagrande (Cantina Gattavecchi), Giorgio Laurini (Fassati), Enzo Barbi (Fattoria della Talosa) fino ad arrivare al primo vincitore del Premio, Adamo Pallecchi, storico cantiniere della Cantina Contucci.


 


Montepulciano, 6 maggio 2015 C.s. 13

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523