Tromba d'aria a Montepulciano

Numerosi gli interventi compiuti dai Vigili del Fuoco anche per gli allagamenti di scantinati e garage. Secondo quanto riferisce il Consorzio del Vino Nobile non si registrano, fortunatamente, danni ai vigneti alla vigilia della vendemmia.

Situazione ormai tranquilla a Montepulciano dopo l’eccezionale evento climatico,
assimilabile ad una tromba d’aria, verificatosi giovedì 6 settembre intorno alle 13.00.
Per circa mezz’ora la città è stata investita da un vento fortissimo con pioggia e
grandine; poi ha continuato a piovere fino alle 16.00 ed un’ora dopo si è interrotta
anche la precipitazione.



Fortunatamente non si registrano danni alle persone; solo un turista inglese, che al
momento del fortunale si trovava nel Giardino di Poggiofanti e che, probabilmente, è
stato colpito dal ramo di un albero, è stato medicato al Pronto Soccorso degli Ospedali
Riuniti della Val di Chiana.



Danni, anche se non gravi, hanno invece riportato edifici pubblici e privati, in
particolari gli infissi sottoposti alla fortissima spinta del vento.
Gli effetti più evidenti sulle piante: alcuni alberi, anche secolari, sono stati
letteralmente espiantati dal vento e di molti si è reso necessario l’abbattimento perché
ormai pericolanti compiuto in collaborazione con il personale del Corpo Forestale dello
Stato.



I danni più gravi ed evidenti si registrano nel Giardino di Poggiofanti dove un grande
pino ne ha abbattuti altri due e si è poi adagiato sullo chalet che ospita il bar. La
costruzione è stata scoperchiata e praticamente distrutta insieme alla tensostruttura
immediatamente adiacente. Fortunatamente il bar era chiuso e ciò ha evitato danni
maggiori; solo il malcapitato turista si è trovato nei pressi in quel momento.
I rami e gli alberi caduti sulla sede stradale hanno creato qualche difficoltà alla
viabilità che si è però rapidamente risolta.



Numerosi gli interventi compiuti dai Vigili del Fuoco anche per gli allagamenti di
scantinati e garage.
Secondo quanto riferisce il Consorzio del Vino Nobile non si registrano, fortunatamente,
danni ai vigneti alla vigilia della vendemmia.



La Centrale Operativa Comunale si è immediatamente costituita nell’ufficio di Sindaco ed
ha lavorato senza interruzione coordinandosi con la Provincia di Siena, tutte le Forze
dell’Ordine, l’ENEL, Nuove Acque e con le unità di Protezione Civile della Misericordia e
della Croce Rossa.


Il Sindaco ha rivolto un ringraziamento al personale comunale, rimasto in servizio fino
al termine dell’emergenza, alle forze dell’ordine, che hanno risposto con tempestività ed
efficienza a tutte le necessità, ed alle associazioni di volontariato che hanno fornito
un eccellente supporto.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523