M. Bilson a Palazzo Contucci

Da domenica 25 settembre a sabato 1 ottobre 2005 il Salone delle Feste di Palazzo Contucci sarà teatro di un eccezionale avvenimento musicale: per celebrare il restauro dello splendido fortepiano Conrad Graf del 1826-1828 custodito da quasi centottant’anni nelle sale del palazzo, la famiglia Contucci ha invitato dagli Stati Uniti Malcolm Bilson, concertista, studioso e didatta di fama mondiale, considerato uno dei padri fondatori della rinascita del fortepiano.<

Da domenica 25 settembre a sabato 1 ottobre 2005 il Salone delle Feste di Palazzo
Contucci sarà teatro di un eccezionale avvenimento musicale: per celebrare festosamente
il restauro dello splendido fortepiano Conrad Graf del 1826-1828 custodito da quasi
centottant’anni nelle sale del palazzo, la famiglia Contucci ha invitato dagli Stati
Uniti Malcolm Bilson, concertista, studioso e didatta di fama mondiale, considerato uno
dei padri fondatori della rinascita del fortepiano.


Il M° Bilson inaugurerà il Graf di casa Contucci, appena restituito alla vita musicale
dai lunghi mesi di restauro nel laboratorio di Edwin Beunk in Olanda
(www.fortepiano.nl),
utilizzandolo per due concerti e una master-class: i due concerti si terranno
rispettivamente domenica 25 settembre e sabato 1 ottobre, “incorniciando” così la master-
class di cinque giorni che inizierà lunedì 26 settembre per concludersi venerdì 30
settembre.
Sia i concerti sia la master-class si terranno nel Palazzo Contucci, opera della prima
metà del XVI secolo di Antonio da Sangallo il Vecchio, all’interno dello splendido
Salone
delle Feste affrescato nel 1702 da Andrea Pozzo.


Le informazioni sulle modalità di accesso ai due concerti (il numero di posti è
necessariamente assai limitato) e sulle prenotazioni verranno rese note al più presto.
Anche la master-class è riservata a un numero ristretto di fortepianisti, possibilmente
già attivi professionalmente. Saranno ammessi come allievi effettivi i candidati che
saranno ritenuti idonei dal docente sulla base del curriculum: nel caso si rivelasse
necessaria un’eventuale prova di ammissione, si terrà domenica 25 settembre. Sarà cura
dell’organizzazione informare i candidati ammessi e convocarli comunicando luogo ed
ora.

È comunque prevista la possibilità di iscriversi alla master-class anche in
qualità di allievi uditori. A conclusione della master-class verrà rilasciato un
attestato a tutti gli allievi effettivi che avranno frequentato il corso per intero.


Per maggiori informazioni: target='blank'>www.contucci.it/fortepiano.it.php



MALCOLM BILSON


Malcolm Bilson è stato
all’avanguardia della “historically informed performance practice” per oltre 25 anni. Le
sue esecuzioni di Haydn, Mozart e Beethoven su strumenti d’epoca hanno contribuito in
modo fondamentale a restituire il fortepiano alle scene concertistiche e alle incisioni
dei capolavori del classicismo.

hspace=10>Ha registrato i Concerti di Mozart con John Eliot Gardiner e gli English
Baroque Soloists
(DG), le opere per pianoforte a quattro mani di Schubert con Robert Levin (DG), le
Sonate
di Mozart per la Hungaroton, le Sonate per violino e pianoforte dello stesso autore con
Sergio Luca per la Nonesuch e le Sonate per violoncello e pianoforte di Beethoven con
Anner Bylsma. È attualmente impegnato nell’incisione dell’integrale delle Sonate di
Schubert.

Oltre a un fitto calendario di impegni concertistici (con l’Academy of Ancient Music e
Christopher Hogwood, l’Orchestre Révolutionnaire et Romantique e Sir John Eliot
Gardiner,
la Philharmonia Baroque e Nicholas McGegan e molti altri) Malcolm Bilson si dedica con
passione all’insegnamento e tiene corsi di perfezionamento in tutto il mondo. Detiene
attualmente la cattedra di Musica alla prestigiosa Cornell University di New York, e ha
tenuto corsi e masterclasses all’Università di California, alla Juilliard School di New
York, all’Accademia Sibelius di Helsinki, all’Accademia Franz Liszt di Budapest, a
Stoccolma, Oslo, Tokyo, Gerusalemme, in Nuova Zelanda, Italia ecc. È inoltre Professore
alla Eastman School of Music a Rochester, New York. Nel 1991 gli è stata conferita una
laurea Honoris Causa dal rinomato Bard College.

Hanno riscosso un successo particolare le sue esecuzioni, insieme a ex-allievi e amici
musicisti, dell’integrale delle Sonate di Beethoven su strumenti d’epoca. Nel 2002 ha
eseguito nuovamente questa rara versione del ciclo beethoveniano per gli Amici della
Musica di Cefalù a Palermo.




Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523