Turismo a Montepulciano

\"Nasce il programma Welcome to\". La stagione turistica poliziana è iniziata con quel “quasi tutto esaurito” che lascia presagire un altro anno in discesa come quello del 2004. Ad aumentare il disagio ci si è messo anche il cattivo tempo che non ha aiutato neppure i più audaci turisti, che hanno lasciato la nostra località anzitempo a discapito di tutto il sistema turistico della nostra zona.

La stagione turistica poliziana iniziata con quel quasi tutto esaurito che lascia
presagire un altro anno in discesa come quello del 2004. Ad aumentare il disagio ci si
messo anche il cattivo tempo che non ha aiutato neppure i pi audaci turisti, che hanno
lasciato la nostra localit anzitempo a discapito di tutto il sistema turistico della
nostra zona. Per di pi il denaro non abbonda nei portamonete e con le spese vive in
crescita ovvio che sono le vacanze a scapitarne soprattutto con laumento dei prezzi
rilevato in molti esercizi commerciali.

Fatto sta che la flessione del 7 per
cento non
rinfranca certo gli addetti ai lavori, sempre pi desiderosi di nuove iniziative per
incrementare i flussi turistici verso la nostra localit per riprendere con un rinnovato
slancio la propria attivit professionale. Proprio in questa direzione di rinnovamento
procede il Consorzio Turistico Alberghiero di Montepulciano (CTAM) che nell'ambito del
programma "Welcome to" si prefigge di costituire un anello di congiunzione tra strutture
ricettive, ristoranti, vino, prodotti tipici, commercio, artigianato e servizi
all'ospite
in genere, che possa fungere da garanzia di un buon rapporto qualit-prezzo ai turisti
che visitano il nostro territorio.
Il nuovo organo gi operativo a Montepulciano e
nei
prossimi mesi si estender anche ad altre localit turistiche limitrofe, che hanno gi
recepito il programma con grande slancio. Una particolare attenzione, ci conferma il
presidente del CTAM Giuliano Lenni, sar rivolta al marketing, con una massiccia azione
nei confronti di quei paesi nei quali stiamo perdendo competitivit come ad esempio
Germania e Stati Uniti. Il circuito, che stato creato non con poche difficolt,
destinato ad ampliarsi in varie direzioni sia commerciali che territoriali, ci spiega
Lenni, a tutto vantaggio del turista che per la prima volta si sentir assistito e
coccolato direttamente dai fornitori dei servizi.

Tra le iniziative principali,
prosegue
Lenni, ci sar lapertura di un ufficio di rappresentanza del Consorzio Turistico nel
centro storico di Montepulciano, allinterno del Palazzo Bellarmino, in una struttura
polivalente che da un lato offrir servizi innovativi per lospite e dallaltro servir
per riscoprire e rivalutare un palazzo storico che ha dato i Natali al nostro San
Roberto, illustre Cardinale e dottore della Chiesa. Altre iniziative stanno per essere
realizzate con lausilio di nuove tecnologie satellitari e con il contributo della
Regione Toscana e di altri enti poliziani.
Il Consorzio Turistico ha focalizzato la
sua
attenzione anche sul tema dei cosiddetti Paesi Bandiera Arancione, intuendo la
possibilit di sviluppare un turismo a dimensione umana come dettato dal Touring Club
Italiano. A tal proposito gli 81 paesi italiani che compongono la lista delle bandiere
arancioni si sono riuniti a Dolceacqua, in provincia di Imperia, da gioved 24 a sabato
26 febbraio scorso, nel Consiglio Direttivo Nazionale.
Il tema trattato stato
principalmente quello relativo al titolo del convegno "Paesi Bandiera Arancione, Marchio
di qualit turistica e nuovo impulso per l'economia dell'entroterra" nel quale si
trattato largomento relativo allo sviluppo della qualit della vita nei piccoli centri
a
grande vocazione turistica e commerciale. Nella tre giorni ligure, uno dei punti
principali stata la discussione del piano triennale di marketing, che avr come punto
focale una forte promozione a livello nazionale ed internazionale del marchio Bandiera
Arancione. Due gruppi di lavoro, uno a Milano e laltro a Roma, si divederanno i compiti
relativi allambizioso progetto, il primo si impegner a raccogliere i fondi tra i
comuni
arancioni, mentre laltro produrr progetti attuativi in base alle risorse. Nel
Convegno,
tenutosi presso il Cinema di Dolceacqua alla presenza di tutti i rappresentanti dei
comuni arancioni, era presente anche il Comune di Montepulciano con lassessore al
Turismo Giuliano Olivieri che ha riconosciuto una reale importanza di tali iniziative
volte allo sviluppo delle localit dellentroterra, paesi che hanno come risorsa
principale quella turistica mista ad arte cultura ed enogastronomia locale.
Il
Touring
Club Italiano, promotore di questa speciale lista di paesi a dimensione umana, si
occuper di vigilare su tutto il progetto affinch qualit ed accoglienza turistica
restino sempre ai massimi livelli.
Limpegno del Consorzio Turistico sar dunque
quello

di appoggiare la Pubblica Amministrazione nellambizioso progetto di rilanciare il
turismo nella nostra citt e per affrontare al meglio le nuove sfide degli anni
futuri.

per maggiori informazioni href='http://www.montepulcianohotels.it/welcometo.it.php' target='blank'>

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523