XXII Fiera dell'Agricoltura

Alla Fiera dell\'Agricoltura di Tre Berte la seconda edizione del premio al \"Cantiniere dell\'Anno di Montepulciano\".
Il successore del vincitore dello scorso anno Adamo Pallecchi è Enzo Barbi della Fattoria di Talosa.

Enzo Barbi, della
Fattoria di
Talosa, è il “Cantiniere dell’Anno” 2003. Il prestigioso
riconoscimento gli è stato consegnato dal Sindaco di Montepulciano Piero Di Betto nel
corso di “A tavola con il Nobile”, iniziativa di apertura della 22.a Fiera
dell’Agricoltura di Tre Berte.
La designazione di Barbi è stata effettuata da una commissione composta dallo stesso Di
Betto, dal Conte Alamanno Contucci, Presidente del Consorzio del Vino Nobile e da Marco
Bardelli, Presidente dell’Associazione “Tre Berte”, che hanno vagliato le candidature
avanzate dalle aziende di Montepulciano.



Enzo Barbi, poco più che cinquantenne, nato a Montepulciano, svolge l’attività di
cantiniere dal 1976 ed ha sempre operato presso la Fattoria di Talosa. La sua formazione
si basa essenzialmente sull’esperienza di quasi trenta anni di cantina e sull’attività
svolta a fianco degli enologi. “Sono molto contento ma anche un po’ sorpreso” ha
sinceramente dichiarato il neo-eletto “Cantiniere dell’anno”. “La nostra è un’attività
che si basa molto sull’esperienza – ha proseguito Barbi - ma sarebbe importante se a
Montepulciano si costituisse un centro permanente di formazione professionale in questo
campo, per preparare i giovani ad un lavoro antico ma che non avrà mai termine”. Quando
gli è stato chiesto se tra i cantinieri “di lungo corso” c’è rivalità, Barbi ha risposto
di no, “anzi, c’è collaborazione e scambio di opinioni” ed ha infine previsto per
l’annata 2000 del Nobile, già imbottigliata e pronta per essere immessa in commercio, un
futuro positivo: “E’ stata una buona vendemmia che darà soddisfazioni ai produttori,
incontrando sicuramente il favore del mercato”.
Un’investitura non meno significativa è stata attribuita al Cantiniere 2003 dal suo
predecessore Adamo Pallecchi, presente all’eccellente cena abbinata alla degustazione di
vini Rosso DOC e Nobile DOCG di varie aziende che ha fatto da cornice all’evento. “Enzo è
competente, serio, preciso: la persona ideale a cui attribuire questo riconoscimento !”.


L'iniziativa è partita, l'anno scorso, da Marco Bardelli, Presidente dell'Associazione
Tre Berte ed è stata accolta con entusiasmo dal Comune e dal Consorzio del Vino Nobile;
il riconoscimento intende mettere in luce proprio a Montepulciano un figura non troppo
elitaria e tradizionalmente legata al territorio; è importante anche la scelta di Tre
Berte che oltre a testimoniare la vertiginosa crescita di interesse della Val di Chiana
verso il mondo del vino (favorita anche dalla Strada del Vino Nobile) sta a confermare
una volontà di decentrare le iniziative su tutto il territorio, slegandole dal
tradizionale fulcro di Montepulciano.





Sempre nell’ambito della Fiera dell’Agricoltura di Tre Berte si è tenuto il
1° “Laboratorio del Gusto” dedicato alla carne chianina e alla cinta senese, organizzato
dalla Condotta “Slow Food” di Montepulciano e Chiusi in collaborazione con il Consorzio
del Vino Nobile. Vini pregiati di Montepulciano sono stati abbinati alla degustazione di
affettati, carne chianina e stufato.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523