Gli sciabolatori azzurri alle Terme di Montepulciano

Le Terme di Montepulciano hanno ospitato gli sciabolatori azzurri durante la settimana di preparazione. Trattamenti defaticanti, accoglienza cordiale e acque termali la formula per garantire benessere e recupero di energie.

Dopo un’intensa settimana di allenamenti, la nazionale maschile e femminile di sciabola ha
lasciato il raduno collegiale di Montepulciano.


La medaglia d’oro di Atene Aldo Montano, insieme agli inseparabili Gianpiero Pastore e
Luigi Tarantino (argento a squadre), e a tutta la squadra ha svolto un lavoro di
preparazione molto accurato sulle pedane della palestra di S.Albino, incrociando le armi
anche con i colleghi della Romania, guidati dal campione olimpico di Sydney Mihai
Kovaliu.




Il raduno si è concluso con un allegro incontro nello stabilimento delle Terme di
Montepulciano che, per l’intero periodo, ha accolto gli atleti dopo gli allenamenti per
trattamenti defaticanti, massaggi e terapie.


Anzi proprio gli schermidori hanno inaugurato il nuovo settore che ospita i locali
dedicati al benessere ed al recupero delle energie.


Ad accogliere le rappresentative, al termine dell’ultima, prolungata presenza nei
padiglioni delle Terme, è stato il Direttore Generale Rosanna Turchi che, oltre ad aver
riservato un prezioso omaggio per ogni ospite, ha offerto a tutti la card che consente di
frequentare liberamente l’impianto … con la raccomandazione di utilizzarla anche più volte
all’anno!


In un clima di grande allegria e di palpabile soddisfazione, il medico della squadra,
dott. Gianfranco Colombo si è dichiarato estremamente soddisfatto della possibilità che è
stata offerta agli atleti di utilizzare uno stabilimento termale situato a pochi passi
dalla palestra, sede degli allenamenti. “Dopo i grandi sforzi prodotti nelle giornate di
preparazione – ha detto Colombo – un ambiente del genere è ideale per recuperare le
energie e ritemprarsi. Trovo particolarmente utili e proficui i trattamenti per eliminare
la stanchezza che i nostri atleti hanno molto apprezzato. Il segreto sta tutto nelle
proprietà delle acque termali e nel modo in cui a S.Albino vengono utilizzate”.


La dottoressa Turchi ha auspicato che l’appuntamento con le nazionali di sciabola diventi
permanente anche perché l’abbinamento tra le capacità dei nostri specialisti e le virtù
scaramantiche di Montepulciano ha già prodotti grandi successi olimpici.


“Abbiamo messo a disposizione strutture e professionalità – ha detto Rosanna Turchi agli
atleti ed ai loro accompagnatori – sicuri che conserverete di noi il ricordo di un luogo
gradevole dove è possibile ritemprarsi fisicamente e mentalmente”.


Con la diplomazia che gli è abituale ha risposto il Commissario d’Arma Christian Bauer
che, senza assicurare nulla, ha dato però appuntamento a settembre quando scatterà la
preparazione in vista dei mondiali.


Commentando l’iniziativa il Direttore Generale ha aggiunto: “La scelta compiuta dalle
nazionali italiana e rumena di avvalersi nel nostro stabilimento termale ripaga gli sforzi
economico / finanziari ed organizzativi compiuti dall’azienda negli ultimi anni.
L’obiettivo delle Terme di Montepulciano è sempre stato quello di proporre un’offerta
diversificata e qualificata, coniugando il termalismo più tradizionale con quello più
salutistico, capace di dare una risposta adeguata alle esigenze correlate ai nuovi stili
di vita”.


“Se questo obiettivo si può raggiungere con atleti sottoposti ad una notevole e prolungata
pressione fisica e psicologica, a maggior ragione è alla portata di chi ricerca il
benessere psico-fisico come “oasi” nel ritmo quotidiano”.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523