Il Consorzio del Nobile analizza la partecipazione al Vinitaly

A poco più di una settimana dalla conclusione del 39° Vinitaly, il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano rende noti i risultati di un\'analisi sui flussi dei visitatori che si dimostrano utili non solo per comprendere le tipologie di addetti ai lavori presenti alla fiera veronese ma anche per prevedere i futuri orientamenti dei mercati.

A poco pi di una settimana dalla conclusione del 39
Vinitaly, il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano rende noti i
risultati di un'analisi sui flussi dei visitatori che si dimostrano utili
non solo per comprendere le tipologie di addetti ai lavori presenti alla
fiera veronese ma anche per prevedere i futuri orientamenti dei mercati.



Il personale del Consorzio ha censito i visitatori accreditati anzitutto in
due categorie, operatori e giornalisti. Tra i primi la provenienza dall'Italia
di poco superiore al 50% del totale; il paese estero dal quale giungono
invece pi operatori invece la Germania che precede di poco l'Austria:
queste due nazioni hanno rappresentato circa la met dei visitatori,
precedendo gli Stati Uniti d'America - che costituiscono una percentuale
significativa - e poi, con differenze esigue, Svizzera, Francia, Danimarca,
Spagna, Belgio, Giappone, Canada, Svezia, Paesi Bassi, Israele, Marocco,
Australia, Norvegia e Messico.



Interessante anche il dato relativo alle attivit svolte dagli operatori e
la sorpresa che la percentuale pi alta rappresentata da enotecari
seguiti da ristoratori, giornalisti e gestori di wine bar mentre i grossisti
sono al quinto posto davanti ad agenti e distributori; chiudono la
classifica gli albergatori.



Tra i giornalisti prevalenza degli italiani, appartenenti in uguale misura
alla stampa specializzata e generalista, seguiti a breve distanza dai
tedeschi.



"Si tratta di semplici dati statistici - commenta Massimo Romeo, Presidente
del Consorzio del Vino Nobile - ma che si prestano a letture interessanti e
che ci indicano settori geografici e professionali di interesse verso i
quali, evidentemente, sono stati compiute azioni efficaci e, viceversa,
altri che meritano maggiore attenzione. Torniamo da Verona molto
soddisfatti: il nostro nuovo stand di ben 450 metri quadrati ha superato a
pieni voti la prova mettendo tutti in condizione di lavorare al meglio.
Notevole interesse - prosegue Romeo - ha suscitato la presentazione della
nostra nuova pubblicazione "Montepulciano e la Valdichiana a tavola",
raccolta di ricette della tradizione realizzata in collaborazione con la
Scuola Media "G. Pascoli".


Ci ha fatto molto piacere l'incontro con il Presidente della Provincia di
Siena Fabio Ceccherini, accompagnato dall'Assessore all'Agricoltura
Galletti, che, da visita di cortesia, si trasformato in un approfondito
incontro in cui abbiamo toccato molti temi importanti trovando anche
significativi punti di convergenza e motivi di collaborazione.


Ottimo riscontro hanno avuto le degustazioni in abbinamento con i prodotti
tipici (olio extra vergine, pecorino e salumi) sia per la stampa nazionale
sia per quella estera. Infine stata molto apprezzata, la distribuzione in
omaggio di borse portadocumenti di cartoncino con il logo del Consorzio".



Prossimo impegno fieristico per il Consorzio del Vino Nobile a Londra, dal
17 al 19 maggio, la International Wine & Spirits Fair, gi positivamente
sperimentata nel 2004. Lo stand si trover nell'area della Regione Toscana
con alcune aziende presenti in forma diretta e numerose altre rappresentate
dal Consorzio.


A seguire, e prima di immergersi nella "calda" estate poliziana, ricchissima
di appuntamenti, il Vinexpo di Bordeaux, dal 19 al 23 giugno.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523