Un piccolo

I visitatori da anni lasciavo offerte che orasaranno destinate al restauro di opere dÂ’arte

Anche durante l’estate appena trascorsa, la Pia Arciconfraternita della Misericordia di
Montepulciano ha aperto al pubblico il suo Museo situato nell’Oratorio di Sant’Emidio,
nel cuore del centro storico poliziano, tra Piazza S.Francesco e Via del Poggiolo.


E come ogni anno la piccola ma preziosa rassegna di opere d'arte e di oggetti storici
appartenenti a quest’antichissima istituzione ha riscosso notevole successo di pubblico.


Evidentemente i visitatori hanno ritenuto di dover dimostrare anche in maniera tangibile
il proprio gradimento: con grande sorpresa degli stessi curatori, nella cassetta che
raccoglie le offerte attraverso una feritoia aperta sulla strada (e che non veniva
ispezionata da anni) sono state rinvenute banconote e monete per un totale di 900.000
lire e altre offerte pari a 250 euro.


La somma, del tutto inaspettata, potrebbe essere destinata proprio al restauro di altre
opere visto che uno degli elementi di maggior richiamo dell’edzione 2005 è stata la
grande tela dipinta ad olio, raffigurante Santa Agnese Segni con in mano il modello di
Montepulciano, di autore anonimo del XIX secolo.


L’opera versava in cattive condizioni (la tela era logora e la pittura si staccava dal
supporto) ma la locale Associazione Amici del Museo Civico, partner della Misericordia,
ha provveduto al restauro affidando l’incarico a Mary Lippi Bigoni che lo ha eseguito
nel suo laboratorio a Montepulciano.


Da sottolineare l’impegno dei volontari della Misericordia che, per garantire l’apertura
del museo, si sono sottoposti a turni extra pomeridiani e serali in aggiunta ai servizi
già svolti nel campo della sanità.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523