LE BUGIE NON SONO REATO al Cantinone Arte Teatri

10 Dicembre ore 21.15 e 11 Dicembre ore 18.00

“i corpi immobilizzati dalla morte, gli oggetti invece cominciano a muoversi, gli effetti personali cambiano posto, prendono corpo, quasi qualcuno li animasse. Cambiano strada, seguono tragitti diversi rispetto a quelli di chi fino a qualche ora prima li ha utilizzati, considerati propri…”
Lo spettacolo si inserisce nel filone del “teatro di narrazione” e racconta i misteri che circondano il duplice omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, giornalisti italiani assassinati a Mogadiscio (Somalia) il 20 marzo 1994.
Il percorso narrativo, partendo dal rientro delle salme dei due giornalisti in Italia, è organizzato come un viaggio a ritroso. Viaggio alla ricerca delle zone d’ombra di questa storia. Irrisolta e tragica.

Nulla di nuovo viene spiegato, si tratta soltanto di mettere in luce. Guardando i fatti con gli occhi di due immigrati somali in Italia o con quelli di un colonnello dell’esercito i due attori raccontano i processi, ricostruiscono il lavoro giornalistico di Alpi e Hrovatin, cercano di svelare i particolari della “cooperazione” italiana con la Somalia. Sfruttando diversi registri linguistici e narrativi danno vita a personaggi dalla varia umanità e mettono in luce le contraddizioni di dieci anni di indagini.

I complotti si smascherano, le cospirazioni perpetrate dalla stupidità e dalla cattiveria umana sono più difficili da smascherare. Molte delle domande poste sono ancora senza risposta, molte domande non sono state ancora poste, perché così accade, perché così è accaduto. Una vicenda, fatta di bugie, che si inserisce nel novero delle tante vergogne nostrane. Una storia che vale la pena raccontare.

Ottavia Leoni – attrice, autrice teatrale, speaker radiofonica, si è diplomata nel 1999 presso l’accademia d’arte drammatica “Pietro Scharoff”, ha continuato i suoi studi teatrali frequentando diversi laboratori tenuti, tra gli altri da Laura Curino, Marco Paolini, Josè Sanchez, Carlo Quartucci. Dal 2001 collabora con il Teatro Minimo di Andria (Ba), diretto da Michele Sinisi, con cui ha prodotto due spettacoli: Macbeth e Moby Dick. Finalista al “premio Ustica per il teatro 2005”.

Vittorio Continelli – attore, autore, regista teatrale, vincitore del premio per la miglior regia, con lo spettacolo Supplici – da Euripide, al concorso “Giovani attori – Ettore Petrolini” di Roma nel 2001, ha frequentato diversi laboratori teatrali tenuti, tra gli altri, da Cathy Marchand (Living Theatre – New York). Autore e interprete dei suoi spettacoli, tra cui l’apprendista di suoni – 2003/04 (regia di Cathy Marchand) e vous êtes les bienvenus. Collabora dal 2001 con il Teatro Minimo d Andria (Ba), diretto da Michele Sinisi. Vincitore nel 2004, del concorso letterario “ribalta d’autori” con il racconto breve Hotel Africa – titolo provvisorio. Finalista al “premio Ustica per il teatro 2005” con lo spettacolo Edipo in Faida. Tragedia.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523