Apertura dell'anno contradaiolo

A Montepulciano lÂ’anno contradaiolo si apre in anticipo il 23 aprile con una suggestiva cerimonia in onore di S. Agnese

In una recente riunione del Magistrato delle Contrade gli otto Rettori, che attualmente gestiscono l’organismo dirigenziale, hanno approvato all’unanimità di anticipare a partire dal 2006 l’inaugurazione dell’anno contradaiolo alla quarta domenica di aprile, quest’anno domenica 23 aprile, con prosecuzione delle cerimonie il 1°maggio.
Valide le motivazioni di tale decisione: la prima delle quali è che l’apertura dell’Anno Contradaiolo a Montepulciano coincide con le festività per S. Agnese, Patrona della città, che hanno inizio il 20 aprile di ogni anno. Da alcune recenti ricerche storiche è venuto alla luce inoltre come in passato, il corpo della Santa, ancora oggi visitabile all’interno della Chiesa, fosse visibile al pubblico solo in tre occasioni: per l’Assunta ( 15 agosto) il 20 di aprile ( festa solenne di S.Agnese) e il 1° di maggio ( festa popolare di S.Agnese) ed era ricoverato all’interno di una cassa di noce, la cui apertura avveniva per mezzo di tre chiavi, conservate una dai Padri domenicani come legittimi possessori e le altre due da rappresentanti della Comunità,  e quindi anche dai vertici delle contrade.
Rifacendosi a quanto qui esposto il cerimoniale di apertura di quest’anno prevederà un corteo storico all’interno del quale sopra un cuscino il Gonfaloniere ed il Sindaco porteranno le due chiavi in loro custodia, che si uniranno all’arrivo a S. Agnese a quella conservata dal Superiore del Convento.
La cerimonia di domenica 23 aprile prevede che le comparse di ogni singola contrada, formate dai Magistrati, l’Alfiere, il Cavaliere, la Dama, i due Sbandieratori e Tamburini ; insieme ai Rettori, il Gonfalone ed ai rappresentanti del Comune, si ritrovino alle ore 9.30 in Palazzo Comunale per poi dare vita ad un corteo storico che attraverserà tutte le strade cittadine fino ad arrivare alla Chiesa di S.Agnese dove alle ore 11.00 si svolgerà la S. Messa. Durante la Messa, dopo la lettura del Vangelo si procederà alla Benedizione degli Alfieri e delle loro bandiere, simbolo di rappresentanza ufficiale delle Contrade. La benedizione della bandiera darà l’ufficialità all’Apertura dell’Anno Contradaiolo e all’esposizione e sventolio dei vessilli delle Contrade.
In onore della Santa Patrona all’uscita della Messa in Piazza S. Agnese avverrà una sbandierata, dopodiché le Contrade, sempre in Corteo Storico, faranno rientro nel proprio territorio.
La cerimonia per l’offerta del Cero a S.Agnese verrà poi rievocata il 1° Maggio.
[Vania Berti]

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523