In arrivo la quarta edizione del premio gastronomico ideato da Bruno Gambacorta

A tavola con il Nobile: dal 19 al 20 agosto contrade in sfida ai fornelli

Il ritorno a Montepulciano de “Gli Amici del Nobile”, il gruppo di personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport pronti a tornare nel paese del Poliziano per degustare i piatti della tradizione accompagnati dal prezioso Vino Nobile

Che cosa hanno in comune Bruno Pizzul e Osvaldo Bevilacqua? O Sara Simeoni e Giampaolo Montali? Qual è il motivo che ogni tanto fa incontrare, con il sorriso sulle labbra, Claudio Pasqualin, Giancarlo Antognoni, Davide Cassani e Bruno Gambacorta? La risposta è semplice perché ciò che accomuna questi popolari personaggi dello sport, dell’informazione e dell’intrattenimento (insieme a tanti altri come Gianluca Pagliuca, l’azzurra del volley Daniela Ginanneschi, i cestisti Meneghin e Pittis,  gli ex-calciatori Virdis, Perani e Claudio Merlo) è l’amicizia con il Vino Nobile di Montepulciano.
Questo rosso a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (D.O.C.G.), che nasce dalle vigne situate in una delle zone più belle delle Toscana, è infatti riuscito a creare intorno a sé un clima di amicizia di cui i primi testimoni sono proprio questi personaggi famosi.
Durante l’anno le occasioni di incontro si moltiplicano, in ogni angolo d’Italia, magari in concomitanza con la partecipazione dei produttori alle grandi fiere di settore ma il vero “raduno” de “Gli Amici del Nobile”, come a loro piace definirsi, scatta nel cuore dell’estate quando a Montepulciano il Consorzio del Vino Nobile organizza, con il Magistrato delle Contrade, il premio gastronomico “A Tavola con il Nobile” che quest’anno cadrà nelle date del 19 e 20 agosto.
“A tavola con il Nobile” è il premio gastronomico, giunto con il 2006 alla quarta edizione, organizzato dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano e riservato alle “cucine” delle otto contrade della città. Nato da un’idea del giornalista Bruno Gambacorta, inviato del TG2 ed autore della popolare rubrica Eat Parade, il premio intende da un lato valorizzare la ben nota tradizione culinaria di Montepulciano e da un altro stimolare la creatività dei migliori “mestoli” locali, sempre puntando all’abbinamento ideale con il Vino Nobile di Montepulciano e con gli altri vini di qualità del territorio. Costituiscono la giuria del premio molti giornalisti provenienti dall’Italia e dall’estero. Il loro compito sarà quello di giudicare la contrada più abile ai fornelli e in grado di abbinare al meglio la tradizione del territorio con il Vino Nobile di Montepulciano.
Fin dal ‘300 Montepulciano era divisa in contrade; la tradizione è stata ripresa nel 1974 con il “Bravìo delle Botti”. E’ evidente, dunque, il collegamento tra il tema della festa ed il vino, prodotto principe di queste terre. Il Bravìo delle Botti si tiene nell’ultima domenica di agosto in onore del patrono San Giovanni Decollato ed è preceduto da dieci giorni di spettacolari e suggestivi festeggiamenti e di manifestazioni tra le quali il premio gastronomico A Tavola con il Nobile si è inserita a pieno titolo. Il nome della Contrada vincitrice di ogni edizione è impresso sulla targa dedicata al premio e che rimane esposta permanentemente all’interno dell’Enoteca del Consorzio.

Montepulciano.com il portale informativo sul territorio di Montepulciano (Siena Toscana)
Contattaci | Cookie Policy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523