italiano | english Aggiornato a Dicembre 2017  
» Turismo
>>LastMinute (16 off.te)
- Bed & Breakfast
- Case Vacanze
- Agriturismo
- Strutture di prestigio
- Hotel
- Affittacamere
- Campeggio
- Cantine
- Ristoranti e Osterie
- Enoteche e bar
- Prodotti Tipici
- Servizi

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

» Agenzie di incoming
- Terre Toscane

» Scuole di lingue
- Il Sasso

» Piscine
- Piscine Fonte di Bellezza

» Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Contucci
- Crociani
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

» Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio
- Caroti

» Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

» Organizzazione matrimoni ed eventi
- Il Canto di Imeneo

» Affari ed economia
- Artigianato
- Aziende Agricole
- Assicurazioni
- Banche
- Edilizia
- Trasporti
- Servizi
- Altre attivita'

» Territorio
- La Storia
- Centro storico
- Fuori le mura
- Frazioni
- Eventi
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Artisti

» Mappe
La strada più comoda per raggiungere Montepulciano, consulta la mappa ...

» Webcam

www.agriturismobossona.it


Home » Territorio » Centro Storico » San Francesco



Cenni storici sul convento di S.Francesco
L’ex Istituto Antoniano sorge su un’area dove, anticamente, si trovava un grosso masso, somigliante ad una scogliera, sul quale era stata costruita una piccola chiesa dedicata a S.Margherita. Pochi anni dopo la morte del loro fondatore, i francescani si stabilirono a Montepulciano, in una località di campagna chiamata Pisinano. Nel 1261, le conseguenze delle continue e sanguinose scorrerie dei soldati senesi, convinsero il Vescovo d’Arezzo a dare ai frati il permesso di insediarsi dentro le mura presso la chiesa di S.Margherita. Successivi lasciti ecclesiastici permisero di costruire un piccolo convento e di giungere, mediante ulteriori offerte provenienti da benefattori e da indulgenze varie, ad innalzare, nel 1296, l’attuale chiesa dedicata a S.Francesco. Le prime modifiche, all’interno del convento, risalgono al 1589. Nel 1606 Jacopo Borbone Romano dipinse gli affreschi del chiostro, alla cui spesa contribuì anche S.Roberto Bellarmino. Dopo una temporanea soppressione, avvenuta sotto il periodo napoleonico, il convento fu ristrutturato e affidato alle monache clarisse che lo abitarono fino al 1911. Nel 1930, quando l’intero edificio sembrava destinato a diventare un carcere, la congregazione delle Figlie del Divino Zelo di S.Annibale M.Di Francia lo acquistò dal Comune per adibirlo a orfanotrofio femminile.
Il Convento di San Francesco

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 montepulciano.com P.IVA00926760521 - Cookie Policy